Campionato di volley

Nelly Volley, forza 7! Vetta mantenuta

0-3 anche a Taranto

Volley
Barletta domenica 25 novembre 2018
di La Redazione
Nelly Volley
Nelly Volley © nc

Un'altra prova d'autore, un esame di maturità superato a pienissimi voti per la Nelly Volley, che conquista il settimo successo a Taranto e resta al comando del girone A del campionato di Serie C nazionale.

Gara di carattere per le biancazzurre di coach Lombardi, che schiera il consueto sestetto con capitan Abbattista in cabina di regia, laterali Montenero e Montenegro, opposto Di Sibio e centrali, Ottomano e Papagno. Completa la formazione titolare, Massaro, nel ruolo di libero. Inizio super per la Nelly Volley che, nel primo set, riesce a colpire dal servizio con Papagno e Montenegro: Taranto non reagisce e un attacco della stessa Montenegro vale il 15-25 che decreta il cambio campo. Al rientro sul parquet, la Nelly prova nuovamente a scappare, ma l'Erredi Assicurazioni riesce progressivamente a ritornare in partita fino al 18-19 che costringe coach Lombardi al time-out. Le biancazzurre tuttavia, non si scompongono nei momenti no, rientrano prepotentemente in corsa e si affidano alle giocate di Abbattista, che riesce a piazzare il nuovo break che vale il 19-25 della seconda ripresa.

Terzo set: Taranto allunga sul 2-5, ma la Nelly Volley risponde con Ottomano e Papagno al centro, e con Montenero che ritrova punti importanti in parallela. La gara diventa equilibrata, ma l'allungo decisivo lo piazza sempre la "matricola terribile" che, al terzo match-point, chiude sul 21-25 e conquista altri 3 punti fondamentali. Una prova gagliarda dunque contro un avversario candidato per le zone nobili per le barlettane, che sabato prossimo saranno di scena nuovamente in trasferta, questa volta sul parquet della New Volley Torre.

"Tutto questo è bellissimo-analizza nel postpartita coach Lombardi-perché abbiamo interpretato bene la gara e abbiamo conquistato un altro successo fondamentale. Ci godiamo questa bellissima classifica nel weekend, poi da lunedì penseremo al Torre. Restiamo con i piedi per terra, assicuriamoci prima il mantenimento della categoria che è il nostro obiettivo primario, poi vedremo che succederà. Sono davvero soddisfatto".

Lascia il tuo commento
commenti