Campionato di calcio a 5

​Ancora tempo di conferme in casa Futsal Barletta: Dinuzzi, Schiavone e Cristiano

Continuano le grandi manovre di mercato del Futsal Barletta

Calcio a 5
Barletta domenica 11 agosto 2019
di La Redazione
Il presidente pedico con Dinuzzi, Schiavone e Cristiano
Il presidente pedico con Dinuzzi, Schiavone e Cristiano © nc

Continuano le grandi manovre di mercato del Futsal Barletta, impegnato ad allestire il roster che prenderà parte al prossimo campionato di Serie C1 di calcio a 5.


Dopo i tesseramenti di Giannino, Petruzzo e Gomez e le riconferme di Bayon e Martinez, il duo Pedico-Lombardi mette a segno un triplice colpo, garantendosi nuovamente le prestazioni sportive di tre colonne portanti della passata annata.

Vestiranno ancora la casacca biancorossa il pivot classe ’87 Matteo Dinuzzi, autore di ben 32 reti nello scorso campionato; il laterale mancino classe ‘92 Giuseppe Schiavone, realizzatore di 23 reti; ed infine la roccia difensiva Antonio Cristiano, centrale classe ’92.

Queste le parole dei tre giocatori, apparsi molto entusiasti all’idea di calcare nuovamente il parquet del PalaDisfisda.

Dinuzzi: "Sono felice di far parte ancora di questo progetto, conosco il gruppo e sono sicuro che ci siano tutti i presupposti per disputare una grande stagione, dipende solo da noi".

Schiavone: "E’ un grande piacere vestire ancora la maglia del Futsal Barletta, ora tocca a noi ripagare la fiducia sul campo con tutto quello che abbiamo dentro".

Cristiano: "Grande società e grande allenatore, è difficile far male in un ambiente simile. Quest’anno abbiamo finalmente la possibilità di partire alla pari con le altre squadre a livello di preparazione e possiamo disputare una stagione da protagonisti”.

Mancano solo gli ultimissimi tasselli, ma in grandi linee si è delineato il roster 2019-20 che prenderà parte al prossimo campionato.

E chissà se nelle prossime ore possa anche arrivare la classica ciliegina sulla torta di un mercato estivo che, in ogni caso, può già essere definito sontuoso per la categoria.

Lascia il tuo commento
commenti