Ieri, 12 settembre

Festeggiato il Mennea Day 2020 a Barletta

Una grande festa dello sport con bambini, adolescenti e atleti

Altri Sport
Barletta domenica 13 settembre 2020
di La Redazione
Mennea Day 2020
Mennea Day 2020 © nc

La città natale del campione olimpico Pietro Mennea, Barletta, è al centro delle celebrazioni che si svolgono in tutta Italia per ricordare l’impresa della “Freccia del Sud”. Il 12 settembre 1979 a Città del Messico, Mennea corse il record del mondo sui 200 metri, battendo il suo idolo Tommie Smith, con il tempo di 19”72.

Per questo il 12 settembre è diventato il Mennea Day e per l’occasione, lungo corso Vittorio Emanuele, in pieno centro, sotto lo sguardo del colosso bronzeo, si è corso lungo sei corsie.

Si è trattato di una grande festa dello sport con bambini, adolescenti e atleti curata dall’Associazione sportiva Io Corro, in collaborazione con il gruppo sportivo Avis Barletta e la partecipazione di tutte le società di atletica della città di Barletta, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, della Fidal, della Fondazione Pietro Mennea Onlus, Coni Puglia, Regione Puglia e Provincia di Barletta-Andria-Trani.

Non sono mancati i più forti atleti pugliesi, a cominciare dalla barlettana Veronica Inglese, madrina dell’evento, ma anche Mimmo Ricatti, Daniele Greco, Jose Bencosme de Leon e i giovani Daniele Corsa e Luca Cassano.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Carlo Vittorio ha scritto il 17 settembre 2020 alle 05:01 :

    ne che bello ho sentito che pietro mennea si sentiva ogni 5 minuti col cugino ruggiero, stavano sempre insieme, che bello quando l'amore trionfa, nell'intervista si dice che pietro parlava col vivavoce e ridevano tutti e a roma si sentiva tutto quello che diceva ruggiero (per questo ridevano tutti), ma io non voglio giudicare nessuno che peccato che pietro non ci sia più stavano sempre insieme come i ragazzini alle prime cotte Rispondi a Carlo Vittorio