Oggi, 11 settembre

Mennea Day, l'oro olimpico a Tokyo Fausto Desalu a Barletta

Dal senatore Dario Damiani la consegna del francobollo commemorativo dell'oro olimpico a Mosca di Pietro Mennea

Altri Sport
Barletta sabato 11 settembre 2021
di La Redazione
Il campione olimpico Fausto Desalu e il sen. Damiani
Il campione olimpico Fausto Desalu e il sen. Damiani © Ufficio Stampa sen. Damiani

Pietro Mennea è storia e leggenda dello Sport mondiale, stella polare che ancora illumina e illuminerà la via a generazioni di atleti. Non a caso le sue imprese e la sua personalità vengono citate a distanza di decenni come punti di riferimento da chi ha fatto dello sport una ragione di vita. È accaduto anche alle ultime Olimpiadi di Tokyo, dove un'eccezionale squadra di atleti azzurri, che ha saputo risvegliare in una nazione intera lo stesso orgoglio che suscitava Pietro Mennea, ha indicato come proprio mito quel ragazzo del Sud che portò l'Italia e la sua città, Barletta, sul tetto del mondo sportivo, dotato di grinta e determinazione più che di potenza muscolare.

Uno di loro, il neocampione olimpico Fausto Desalu, oro a Tokyo nella staffetta 4x100, ha voluto essere presente oggi, 11 settembre, alla cerimonia di inaugurazione del Mennea Day a Barletta, giorno in cui in tutta Italia si omaggia la Freccia del Sud, prematuramente scomparso nel 2013 a soli 60 anni. A Fausto Desalu il senatore di Forza Italia Dario Damiani ha donato il francobollo commemorativo dell'Oro olimpico di Pietro Mennea a Mosca nel 1980, emesso nel 2020 in occasione del quarantennale, accompagnato da un messaggio augurale: "Caro Fausto,

le Olimpiadi di Tokyo, che ti hanno visto protagonista e vincitore, hanno regalato a noi, concittadini di Pietro Mennea, nato a Barletta e divenuto leggenda dello Sport, le stesse grandi emozioni di quegli anni, quando l'atletica mondiale si tingeva di azzurro grazie alla grinta eccezionale di un ragazzo che "soffriva ma sognava". Ecco, nella tua determinazione, nei tuoi sacrifici e nella tua splendida vittoria rivediamo Pietro Mennea e il suo monito a credere sempre nei propri sogni, anche contro ogni logica e avversità. Perciò con grande gioia Ti dono il francobollo commemorativo dell'Oro Olimpico vinto dalla nostra Freccia del Sud nel 1980 a Mosca, con l'augurio per Te di nuovi straordinari traguardi, nello sport e nella vita".

"Un'emozione unica essere nel paese della leggenda dell'atletica italiana, Pietro Mennea. Ringrazio Eusebio Haliti per avermi permesso di essere qui oggi - ha detto il velocista Desalu - a visitare i luoghi in cui Mennea è cresciuto, si è allenato ed è diventato un campione. Spero un giorno di riuscire a fare almeno la metà di quello che ha fatto lui, che resta irraggiungibile. Lui è la mia fonte di ispirazione".

Lascia il tuo commento
commenti