La nota del consigliere regionale Filippo Caracciolo

Contributi fitto casa, stanziati dalla Regione Puglia i fondi per il 2019

Nella BAT sarà la città di Barletta con 868.609,34 euro ad usufruire della cifra più cospicua

Politica
Barletta mercoledì 28 ottobre 2020
di La Redazione
Contributo fitto-casa
Contributo fitto-casa © n.c.

"Sono state rese note le risorse destinate ai comuni per l'accesso alle abitazioni in locazione (annualità 2019), per sostenere gli inquilini incolpevolmente morosi e per ridurre il disagio abitativo causato dall'emergenza covid. Si tratta di un sostegno fondamentale in un momento di grave crisi economica". Ad annunciarlo è il consigliere regionale Filippo Caracciolo.

"Il ministero delle Infrastrutture - afferma Caracciolo - ha assegnato alla Puglia 3.581.636 euro nell'ambito del fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione (legge 431 9/12/98 art. 11), a questa cifra vanno aggiunti i 12 milioni di cofinanziamento regionale per un totale di 15 milioni. Dei 15 milioni di finanziamento complessivo 10.581.636 verranno ripartiti subito tra i comuni pugliesi mentre i restanti 5 verranno redistribuiti come premialità ai comuni che cofinanzieranno l'intervento in misura pari almeno al 20% del contributo loro attribuito. Nella BAT sarà la città di Barletta con 868.609,34 euro ad usufruire della cifra più cospicua. A Trani andranno 725.705,32 euro; ad Andria 160.891,94 euro; a Bisceglie 307.841,81 euro; a Canosa di Puglia 60.204,38 euro; a Margherita di Savoia 21.048,13 euro; a Minervino Murge 7.053,24 euro; a San Ferdinando di Puglia 16.862,23 euro; a Spinazzola 3.219,28 euro ed a Trinitapoli 18.060,69 euro".

"Oltre ai fondi di accesso alle abitazioni in locazione - aggiunge il consigliere regionale - sono stati assegnati anche quelli per gli inquilini morosi incolpevoli. 3.604.348,22 euro è la cifra destinata dalla Regione ai comuni di cui 122.086,38 a Barletta; 98,565,15 a Trani; 56.002,92 ad Andria, 49.282,57 a Bisceglie; 8.960,47 a Canosa di Puglia; 5.600,29 sia Margherita di Savoia che a San Ferdinando di Puglia e 4.480, 23 a Trinitapoli".

"Al fine di ridurre il disagio abitativo ulteriormente aggravato a seguito dell'emergenza covid -prosegue Caracciolo - il Ministero delle Infrastrutture con il D.M. n. 343 del 12 agosto 2020 ha destinato alla Puglia ulteriori 8.357.151,20 che i comuni dovranno assegnare a coloro i quali dimostrino di aver subito danni economici derivati dal coronavirus. Relativamente a questo finanziamento al comune di Barletta spetteranno 686.394,35 euro; a quello di Trani 573.468,43; ad Andria 141.267,09; a Bisceglie 243.342,44; a Canosa di Puglia 47.574,83; a Margherita di Savoia 16.632,70; a Minervino Murge 5.573,63; a San Ferdinando di Puglia 13.324,91; a Spinazzola 2.543,95 ed a Trinitapoli 14.271,96".

"Ai comuni, che dovranno emanare dei bandi di concorso per individuare i beneficiari è affidata la grande responsabilità di gestire questi fondi, divenuti ancor più fondamentali vista la grave crisi economica che stiamo fronteggiando. Auspico – conclude Caracciolo – che venga garantito un sostegno rapido ed efficace a chi sta patendo in maniera più evidente questo momento di grande difficoltà".

Lascia il tuo commento
commenti