La risposta al comunicato dei consiglieri regionali Marmo e Zinni

Rinvio elezione del presidente BAT, la richiesta ai ministri di competenza

Il presidente De Toma: «Gli uffici della provincia non hanno trovato alcun supporto giuridico per giustificare tale eventualità»

Politica
Barletta martedì 10 settembre 2019
di la redazione
Provincia Bat - sede di piazza San Pio X
Provincia Bat - sede di piazza San Pio X © AndriaLive

«Prendo atto delle motivazioni politiche contenute nella nota dei consiglieri regionali Marmo e Zinni in cui mi invitano a rinviare le votazioni per l’elezione del nuovo presidente della provincia, motivazioni, fra l’altro, condivise anche da alcuni consiglieri provinciali e da alcuni sindaci, ma, ad oggi, gli uffici della provincia non hanno trovato alcun supporto giuridico per giustificare tale eventualità.

Avrei gradito, fra l’altro, che i due consiglieri mi avessero formulato quest’invito, sul quale, in linea di principio, ritengo che ci possa essere larga condivisione, fosse arrivato prima dell’indizione delle votazioni e non il giorno prima della presentazione delle candidature da parte dei sindaci.

A prescindere, comunque, ho provveduto ad inoltrare la loro richiesta al Ministero dell’Interno e al Ministero per gli Affari Regionali chiedendo determinazioni in merito alla possibilità di posticipare l’elezione del nuovo Presidente della Provincia alla primavera del 2020».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Domenico Laurent ha scritto il 11 settembre 2019 alle 05:27 :

    Come siete però.... avete tolto il priscio a Cannito. Mo prende il piccio. Rispondi a Domenico Laurent

    michele cascella ha scritto il 11 settembre 2019 alle 12:34 :

    La carica di presidente Provincia, Ente che non ha quasi nessuna competenza, è speculare a quanto disse Vittorio Emanuele II, ossia:Un mezzo sigaro toscano e una croce di cavaliere, non si negano a nessuno. Rispondi a michele cascella