La nota della Segreteria cittadina PD

Amministrative a Barletta, il PD apre al contributo di tutte "le energie migliori"

In vista delle prossime elezioni amministrative nella nostra città, il Partito Democratico lancia una proposta di ampia condivisione di un percorso per il bene comune

Politica
Barletta lunedì 31 gennaio 2022
di La Redazione
logo pd
logo pd © pd

Il Partito Democratico di Barletta è pronto a costruire un percorso di rilancio della città. Questo può essere realizzato solo attraverso un patto politico fondato su scelte responsabili e lungimiranti. È dunque necessario condividere un’intesa che metta da parte i personalismi e i particolarismi, tenendo sempre presente il bene della città come obiettivo prioritario. Un accordo con chi voglia condividere questo percorso, al di là degli steccati ideologici, e siglare insieme un patto di governo della città che vada nella direzione di scelte responsabili, in considerazione del momento particolarmente delicato. Un invito rivolto a tutte le forze politiche, alla società civile e a chiunque voglia diventare protagonista della formazione di un nuovo governo cittadino stabile e competente. È arrivato il momento di agire, dimostrando concretamente il contributo che ciascun gruppo o singolo può offrire. Solo un’intesa chiara di questo tipo consentirà a Barletta di risollevarsi, ponendo le condizioni per favorire la partecipazione delle energie migliori.

 

Segreteria Partito Democratico Barletta

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Zorro ha scritto il 01 febbraio 2022 alle 20:53 :

    Ahahah ah. È arrivato il momento..... Accditv tutt quent Rispondi a Zorro

  • Michele straniero ha scritto il 01 febbraio 2022 alle 00:33 :

    SI STUPENDO MI VIENE IL VUOMITO CHE PIÙ FORTE DI ME....... Rispondi a Michele straniero

  • Franco ha scritto il 31 gennaio 2022 alle 18:01 :

    Si perché secondo il PD i migliori sono sempre loro. Partono da un presupposto supponente che potrebbe alla fine irritare gli elettori invece che convincerli. Rispondi a Franco