Promosso dall’Assessorato comunale di Bari alle culture e all’Attività produttiva

Concorso "Sensibili alla Bellezza", tra i vincitori la barlettana Angela Demartino

Il suo lavoro grafico- pittorico, che ritrae elementi iconografici della Città di Bari, farà da sfondo ad alcune pensiline dell’Amtab

Cultura
Barletta giovedì 16 gennaio 2020
di La Redazione
Angela Demartino con le sue opere
Angela Demartino con le sue opere © nc

Barletta vanta uno dei sei vincitori del Concorso “Sensibili alla Bellezza”. L’evento, alla sua seconda edizione, è stato promosso dall’Assessorato comunale di Bari alle culture e all’Attività produttiva, l’Amtab, l’Accademia delle Belle Arti e l’agenzia di comunicazione Studio Uno. Angela Demartino, barlettana, dottoressa in Comunicazione Visiva e Decorazione presso l’Accademia delle Belle Arti, si è aggiudicata una delle sei borse di studio con un lavoro denominato “Frutto di Mare”.

Il suo lavoro grafico- pittorico, che ritrae elementi iconografici della Città di Bari, farà da sfondo ad alcune pensiline dell’Amtab, divenendo di fatto e generosamenteun’opera d’arte appannaggio dei cittadini e dei turisti accorsi nel Capoluogo di Regione.

Angela Demartino è un’appassionata di design e di territorio. L’artista è attualmente impegnata nella specializzazione in Interior Design e si occupa di grafica per le aziende del territorio e di allestimenti per eventi.

L’idea della diffusione della cultura nel tessuto urbano è una delle Mission dell’Accademia delle Belle Arti di Bari.

Con il Concorso si è cercato di rivolgere l’arte e la cultura a tutti, indistintamente dal titolo di studio. Ognuno di noi può apprezzare la bellezza se ha dentro sé la predisposizione al bello.

Il nostro territorio vibra di simboli e monumenti famosi e riconosciuti in tutto il mondo. L’arte deve essere un volano per la conoscenza e la diffusione di questa ricchezza territoriale. La Città di Napoli, per esempio, vanta le fermate metropolitane tra i luoghi meritevoli di interesse, le quali sono state completamente ridisegnate da artisti di fama internazionale.Non solo: alcune delle nostre Città, che peccano di avere sempre meno verde, avrebbero bisogno del contributo dell’arte nell’arredo urbano. Colori e cultura per sensibilizzare i cittadini alla bellezza e allontanarli dal grigiore della società industriale.

Lascia il tuo commento
commenti