Martedì 28 gennaio

"Le ragazze stanno bene", a Barletta presentazione del nuovo libro di Davide Simeone

Fra una concezione confusa e paranoica della felicità, tradimenti e incomprensioni, dating app e Instagram Stories, malattie e frustrazioni, si intrecciano e si consumano le vicende di giovani donne e uomini

Cultura
Barletta mercoledì 15 gennaio 2020
di La Redazione
Le ragazze stanno bene
Le ragazze stanno bene © nc

Sarà presentato martedì 28 gennaio presso I Funanboli Libri e Tè (in via Madonna degli Angeli, 35) a Barletta, il nuovo romanzo di Davide Simeone dal titolo “Le ragazze stanno bene” (Les Flaneurs Edizioni), vincitore della quarta edizione del Premio Les Flaneurs “Ludovica Castelli”. A intervistare l’autore sarà Maria Marino, psicologa e psicoterapeuta. L’evento è a ingresso libero e avrà inizio alle 18.30.

A vent’anni ti parlano di farfalle nello stomaco e di occhi a cuore, ma cosa succede quando le farfalle muoiono e gli occhi si riempiono di lacrime? Quando la paura di scegliere (e di crescere) si trasforma nella rinuncia all’amore, alle persone, ai rapporti profondi? Fra una concezione confusa e paranoica della felicità, tradimenti e incomprensioni, dating app e Instagram Stories, malattie e frustrazioni, si intrecciano e si consumano le vicende di giovani donne e uomini che provano a fare i conti con i propri errori e le proprie insicurezze, consapevoli che la vita non è un gioco interattivo in cui puoi scegliere il finale che preferisci o ricominciare dall’inizio e provare percorsi alternativi. Ma alla fine, nonostante tutto, da qualche parte le ragazze stanno bene.

Davide Simeone, avvocato, classe 1984. Dopo varie esperienze professionali a Londra e a Valencia, ha collaborato come social media manager alla DgLine e web editor per IBS a Milano. Il suo esordio letterario è del 2003, a diciannove anni, con il romanzo Come dico Io, premiato l’anno successivo alla V Biennale del Premio “La Lama”. Nel 2005, con la seconda esperienza narrativa, Quattro, ha vinto il Premio Ignazio Ciaia – Nunzio Schena, mentre nel 2007 è uscito il suo terzo romanzo, L’alba di domani. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo Rewind, presentato alla Città del Libro di Campi Salentina e premiato dall’Associazione Asterisco, e nel 2017 Quella volta che ho imparato a nuotare. Nel 2019 ha pubblicato il racconto breve Sole. Collabora con il blog letterario Inchiostro di Puglia dal 2014. Dal 2018 è direttore artistico del festival Pagine di Stelle di Ceglie Messapica. È tutor per la Fondazione Paolo Grassi e attualmente vive ed esercita la sua attività professionale a Martina Franca e a Lecce.

Lascia il tuo commento
commenti