Il resoconto

Hobbit Village, oltre 10 mila presenze «Un onore esporre le opere di Blok e Crida»

Sabato e domenica appassionati, collezionisti e curiosi si sono dati appuntamento nella Piazza D'Armi del Castello per immergersi nel mondo fantastico di Tolkien

Cultura
Barletta lunedì 07 settembre 2015
di La Redazione
Cor Blok ospite dell'Hobbit Village 2015
Cor Blok ospite dell'Hobbit Village 2015 © Barlettalive.it

Un fiume di gente si è riversato nel Castello di Barletta per conoscere più da vicino il mondo di Tolkien, incrociando sulla sua strada orchi, elfi, guerrieri e fate.  

L'Hobbit Village 2015 è stato un successone. Oltre 10 mila visitatori hanno animato la due giorni organizzata dall'Associazione Collezzionisti Tolkeniani Italiani.

Tra le tantissime attività realizzate  sabato e domenica è andato molte bene il laboratorio di scrittura elfica condotto da Roberto Fontana. Benissimo anche le mostre. Una fotografica, allestita nei sotterranei del Castello dalla Fiof. E una nelle sale del Museo Civico, dove erano esposte le splendide opere di Cor Blok, Piero Crida e Andrea Piparo. Ispirate naturalmente al mondo partorito dalla fervida immaginazione dello scrittore inglese, padre fondatore del genere "Fantasy". 

Moltissimi gli iscritti alle "Guerre del Caos", i giochi di ruolo dal vivo che si sono tenuti nella splendida cornice della Piazza D'armi del Castello, piena di stand dove è stato possibile acquistare, libri, magliette, monili, giocattoli e altro ancora.

Sono andate molto bene anche le conferenze tenute da esperti internazionli e le visite alla Biblioteca comunale. Affollatissimi gli incontri dei collezionisti, arrivati da ogni parte d'Italia e anche dall'estero. Tra loro c'erano infatti olandesi e tedeschi. Tutti riuniti a discutere delle rarità che costellano la galassia del mondo tolkeniano. Fuori al castelo anche il "Vespa Club Barletta" ha dato spettacolo, mettendo in mostra alcuni suoi prezzi pregiati, con oltre una decina di moto d'epoca. Ma su tutto hanno vinto i colori e l'atmosfera magica dell'iniziativa. 

«Barletta ha risposto benissimo, e abbiamo ospitato gente dalle città vicine e preveniente da molto più lontano. C'erano appassionati di Roma, Torino, e anche della Calabria, giusto per dare l'idea. Un successo per il quale ringrazio i membri dell'associazione che rappresento, per il grande lavoro svolto. E ringrazio anche l'amminsitrazione comunale per il supporto ricevuto», spiega Oronzo Cilli, organizzatore dell'evento e presidente dell'Associazione Collezzionisti Tolkeniani Italiani.

«Per noi  è stato un onore e motivo di orgoglio ospitare le opere originali di due artisti conosciuti in tutto il mondo, come Blok e Crida», ci tiene a sottolineare Oronzo. Ciliegina sulla torta che ha dato ancora più lustro alla manifestazione. «Adesso - conclude Cilli - l'obiettivo è quello di andare avanti pensando già all'edizione 2016 dell'Hobbit Village».

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti