Nella Sala Rossa del Castello

“I giovani raccontano il patrimonio: Città di Barletta“, presentato project work dell'ITET Cassandro

Gli studenti dell’I.T.E.T Cassandro-Fermi-Nervi consegnano il loro project work al Comune di Barletta

Cultura
Barletta giovedì 20 gennaio 2022
di La Redazione
Presentazione Progetto ITET
Presentazione Progetto ITET "Cassandro Fermi Nervi" © ITET Cassandro Fermi Nervi

Martedì 18 gennaio, alle ore 10.30, gli studenti delle classi 5BSIA del plesso Cassandro, 4D, 5D, 5A dei Geometri CAT del plesso Nervi, dell’I.T.E.T Cassandro-Fermi-Nervi , diretto dal Dirigente scolastico prof. Salvatore Citino,  presso la Sala Rossa del Castello di Barletta hanno consegnato il prodotto multimediale del PON-PCTO “ I giovani raccontano il patrimonio: la Città di Barletta” all’Amministrazione Comunale di Barletta, nella persona del Commissario Prefettizio dott. Francesco Alecci.

All’evento hanno partecipato lo stesso Commissario Prefettizio, il parroco della Chiesa del San Sepolcro, don Mauro Dibenedetto, il tutor esterno del progetto, rappresentante in Puglia della Casa Editrice Pearson Italia di Torino, dott. Francesco Schilardi, i docenti dell’Istituto, prof. Giuseppe Francavilla, Giuseppe Sorrenti ed Adele Passero, rispettivamente tutors ed esperta valutatrice, che hanno seguito i ragazzi nel corso di questo progetto svolto in una calda e luminosa estate barlettana.

Il prodotto multimediale è stato realizzato con il coordinamento di un gruppo di lavoro dalla casa editrice Pearson di Torino, guidato dal dott. Marco Garena, formato da Maria Stefania Bruno, Filippo Savio ed Andrea Destefanis. L’esito di questo impegnativo e coinvolgente lavoro è stato presentato nella bellissima cornice della Sala Rossa, all’interno del Castello Svevo di Barletta. Il lavoro è stato molto apprezzato dal Commissario Prefettizio, che ha sottolineato come sia stato ben confezionato e costruito attraverso una partecipazione fattiva che ha generato risultati positivi

In particolare l’attività ha coinvolto le classi dei geometri per la conoscenza delle tecniche di conservazione e restauro del patrimonio immobiliare della nostra città e di quella di Torino, dove gli studenti hanno avuto anche l’opportunità di visitare l’Università dei materiali, invece gli studenti dell’indirizzo economico (Sistemi Informativi Aziendali)per le loro competenze informatiche e di marketing utili a far conoscere le bellezze del territorio e la relativa promozione.

Il percorso sulla città di Barletta è stato orientato su tre temi:

-I luoghi della Difesa

-Il rapporto della città con la religione e l’Oriente: le chiese

-Il mare

I ragazzi divisi in gruppi, attraverso il metodo del cooperative learning e del team working, hanno sperimentato l’attività di realizzazione di un Progetto editoriale e di prodotti di comunicazione multimediali applicati al contesto storico-culturale– artistico della città di Barletta, visitando luoghi e monumenti attinenti ai temi suindicati, tra i quali la Cantina della Disfida, il Castello Svevo, il Faro napoleonico, la Chiesa del Santo Sepolcro, la Chiesa dei Greci e tanto altro.

A conclusione dell’evento il Commissario Prefettizio ha consegnato l’attestato di merito agli studenti.

Lascia il tuo commento
commenti