Operazione della Polizia di Stato

Piantagione di marijuana in un vigneto a Barletta, 3 arresti

Sequestrati anche 310 chili di sostanza stupefacente

Cronaca
Barletta lunedì 21 settembre 2020
di La Redazione
La piantagione di marijuana sequestrata
La piantagione di marijuana sequestrata © nc

Nei giorni scorsi, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Barletta hanno portato a termine un'operazione di Polizia Giudiziaria che si è conclusa con l'arresto di tre persone, tutte originarie di Barletta, e il sequestro di una piantagione composta da un centinaio di piante di marijuana. Individuate piantagioni alte circa 2 metri, numerose piante in fase di essiccazione e sostanza stupefacente già pronta per essere messa in commercio, per un peso complessivo di oltre 310 Kg. Rinvenuta e sequestrata anche una pistola con matricola abrasa. Arrestati tre barlettani, rispettivamente di 42, 21 e 43 anni.

A seguito di attività info-investigativa, i poliziotti del commissariato erano venuti a conoscenza dell'esistenza di una piantagione di marijuana all'interno di un vigneto, ubicato in località "Callano". Durante un servizio di appostamento e perlustrazione della zona - teso ad individuare la coltivazione - l'attenzione degli agenti è stata catturata dal rumore di una motopompa per irrigazione. Individuata la pompa, i poliziotti hanno circondato la zona per impedire eventuali fughe. Infatti, mentre gli agenti si avvicinavano alla piantagione, i tre arrestati si sono accorti del loro arrivo ed hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.

Ben nascosta all'interno del vigneto, è stata scoperta una piantagione composta da un centinaio di piante di marjuana. Individuate anche numerose piante in fase di essiccazione e infiorescenze di marijuana già essiccate e pronte per essere smerciate, alcune adagiate su un telo ed altre custodite in un cartone per scarpe.

Il luogo dove sono stati sorpresi i tre arrestati era costantemente vigilato. Rinvenuta una pistola, sedie, tende da campeggio, viveri di prima necessità e lampadine autoalimentate per far luce durante le ore notturne. A seguito di perquisizione, nelle abitazioni degli arrestati sono state trovate altre dosi di marijuana e, nella vettura di uno di loro, una bilancia elettronica.

La piantagione di marijuana è stata estirpata e i campioni prelevati sono stati inviati presso i laboratori della Polizia Scientifica di Bari che procederà, nei prossimi giorni, ad effettuare le analisi per stabilire la qualità e la quantità del principio attivo. I tre arrestati sono ora ristretti presso la Casa Circondariale di Trani.

Lascia il tuo commento
commenti