L'aggiornamento

Il modulo per l'autodichiarazione cambia ancora: scaricalo qui

Il nuovo modello è stato modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19

Cronaca
Barletta giovedì 26 marzo 2020
di La Redazione
Cambia il modulo per l'autodichiarazione
Cambia il modulo per l'autodichiarazione © n.c.

Cambia ancora il modulo per l'autodichiarazione che certifica gli spostamenti dei cittadini. Il nuovo modello è stato modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Oltre alla dichiarazione di non essere sottoposti a quarantena e di non essere positivo, il modulo esplicita diverse situazioni di necessità per cui è consentito lo spostamento in modo da evitare interpretazioni diverse.

Clicca qui per scaricarlo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • savino ha scritto il 27 marzo 2020 alle 12:02 :

    Coronavirus:la trasgressione alle misure di anti-contagio è illecito amministrativo, non più penale Il d.l. 25/03/2020,n.19 (pubblicato sulla G.U. del 25/03/2020, n. 79 e in vigore dal 26 marzo) introduce, come emerge dalla rubrica,“Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19”. Il Governo cerca così di fare chiarezza, nel rispetto del principio di legalità ex art. 25, co.2,Cost. e dei corollari che da esso derivano (principi di tassatività, di determinatezza,), in relazione sia all’individuazione delle misure di contenimento e di contrasto alla diffusione del virus, che, in queste frenetiche settimane, sono state oggetto di numerosi provvedimenti emanati con fonti secondarie, sia e soprattutto, per quanto qui rileva delle sanzioni conseguenti alle trasgressioni. Rispondi a savino

  • savino ha scritto il 27 marzo 2020 alle 11:50 :

    Corona:la trasgressione alle misure anticontagio è illlecito amministrativo e non penale. l d.l 25/03/2020, n.19 (pubb.sulla G.U. del 25/03/2020, n.79- introduce, come emerge dalla rubrica, “Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19”. Il Governo cerca così di fare ordine e chiarezza, nel rispetto del principio di legalità ex art. 25, comma 2, Cost. e dei corollari che da esso derivano (principi di tassatività, di determinatezza, ecc.), in relazione sia all’individuazione delle misure dicontenimento e di contrasto alla diffusione del virus, che, in queste frenetiche settimane, sono state oggetto di numerosi provvedimenti emanati con fonti secondarie, sia - e soprattutto, per quanto qui rileva -delle sanzioni conseguenti alla trasgressione di quelle misure. Rispondi a savino

  • Domenico Laurent ha scritto il 27 marzo 2020 alle 08:37 :

    Dopo che l'ho scaricato? Domani è già vecchio. Rispondi a Domenico Laurent

    savino ha scritto il 27 marzo 2020 alle 11:00 :

    Dopo tante copie di autodichiarazioni, puoi trovare la scusa per uscire, che devi andare a comprare il TONER della stampante che ti è finito. Rispondi a savino