Risparmio energetico

Illuminazione pubblica a Barletta, lampade a vapore sostituite con lampade a led

Andranno così definitivamente dismesse le vecchie lampade a vapore di mercurio, il cui utilizzo non è più consentito

Cronaca
Barletta mercoledì 25 marzo 2020
di La Redazione
Iniziati i lavori di sostituzione a LED di tutti i corpi illuminanti del paese
Iniziati i lavori di sostituzione a LED di tutti i corpi illuminanti del paese © n.d.

Un piano di sostituzione delle vecchie lampade a vapore con altrettante lampade a Led che coinvolgerà gli impianti di una parte della città partirà oggi a cura di Bar.s.a..

Si tratta di un progetto, disposto dal sindaco Cosimo Cannito, d’intesa con gli assessori alle Manutenzioni Lucia Ricatti, all’Ambiente Ruggiero Passero e con Bar.s.a., avviato a luglio scorso con la litoranea di Ponente e che proseguirà con la sostituzione di altre lampade, per un totale di 605. Andranno così definitivamente dismesse le vecchie lampade a vapore di mercurio, il cui utilizzo non è più consentito.

Gli impianti interessati, oltre a quello del lungomare Mennea, sono quelli di via Vittorio Veneto – via Romagnosi, Via Beccaria, via Zanardelli, via Boccaccio, Viale Manzoni, via Dante Alighieri, via Foscolo, via Barbarisco, via D’Annunzio, viale Marconi, via Barberini fino ad angolo con via delle Belle Arti, via Bramante, via Paparella.

Grazie a questo intervento sostitutivo il comune di Barletta otterrà un risparmio energetico che si tradurrà nel risparmio economico di 39.960 euro annui e in un beneficio ambientale consistente nell’abbattimento di 465 tonnellate di emissioni di CO2.

“E’ intento di questa Amministrazione comunale continuare a operare e lavorare, non senza fatica o senza problemi, per il bene della città, nonostante l’emergenza che stiamo vivendo legata al Coronavirus”, ha detto il sindaco Cosimo Cannito. “Fermarsi sarebbe sbagliato e pericoloso – ha aggiunto il primo cittadino – perché significherebbe compromettere ulteriormente la nostra economia e la possibilità stessa di superare questa crisi”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gino Seccia ha scritto il 25 marzo 2020 alle 08:45 :

    Meno male che in via Giuseppe DeNittis ci pensò al suo tempo il Duce a mettere quelle lampadine e quelle ci sono ancora. Speriamo che un giorno vi cada in testa a qualcuno di voi così vi ricordate che esiste anche quella via. Rispondi a Gino Seccia