Il fatto

Figli tra gli escrementi di 5 cani, situazione di degrado a Trani: arrestata una barlettana

La donna, di 46 anni, è stata condotta presso il carcere femminile

Cronaca
Barletta sabato 07 settembre 2019
di La Redazione
Via Tommaso Perna
Via Tommaso Perna © google

Si è reso necessario l'intervento dei carabinieri della Compagnia di Trani ieri mattina dopo l'intervento del Comune di Trani, della Polizia locale, dell'Asl Bt e dell'Amiu presso un'abitazione in via Tommaso Perna, nella quale vivevano tre persone e 5 cani. La donna, una 46enne barlettana con precedenti, è accusata di maltrattamento di familiari e animali e abbandono.

Una situazione di degrado totale nell'abitazione nella quale si sono recate le forze dell'ordine dopo una serie di assenze della donna presso i servizi sociali, la stessa infatti stava scontando una pena. In seguito alle assenze i militari hanno eseguito una visita presso l'abitazione e complici le segnalazioni dei residenti, preoccupati per i cattivi odori, si sono ritrovati in una situazione di totale precarietà.

L'abitazione era totalmente imbrattata ed i pavimenti appiccicosi. Nell'abitazione vi erano 5 cani, uno dei quali ritenuto pericoloso e chiuso in una stanza. Cani che non venivano mai accompagnati fuori dalle mura domestiche per i bisogni, quindi segregati in casa tra le loro feci e urine. In questa stessa abitazione, oltre alla donna, vivevano due ragazzi: una ragazza appena maggiorenne ed un ragazzo minorenne.

A seguito di un'ordinanza del sindaco, ieri l'intervento per affidare i figli ai servizi sociali ed inviare i cani al trattamento previsto per legge presso il canile sanitario comunale. Seguirà la bonifica dell'appartamento.

Lascia il tuo commento
commenti