Il fatto di cronaca

Lite in famiglia, carabiniere colpito alla testa con una scopa

I militari sono intervenuti presso l’abitazione del 32enne, in regime di detenzione domiciliare

Cronaca
Barletta lunedì 08 aprile 2019
di La Redazione
Carabinieri Barletta
Carabinieri Barletta © nc

I Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno arrestato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale ed evasione, S.E. 32enne pregiudicato del luogo.

I militari sono intervenuti presso l’abitazione del 32enne, in regime di detenzione domiciliare, a seguito della segnalazione pervenuta al 112 di un’ accesa lite in famiglia. Appena giunti, hanno notato l’uomo sulla pubblica via che armeggiava con una scopa, inveendo nei confronti della moglie che si trovava all’interno dell’abitazione; mentre un Carabiniere stava entrando nell’abitazione per accertare le condizioni della donna, l’uomo, inveendo anche contro i militari, gli ha lanciato contro la scopa colpendolo alla testa e procurandogli lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Immediatamente il 32enne è stato bloccato, nonostante continuasse ad inveire cercando di colpire i militari con calci e pugni. Dichiarato in arresto, per S.E., su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani.

Lascia il tuo commento
commenti