Omaggio della nostra Redazione

Michele Riondino al "Curci": per il Pietro Mennea della fiction Rai due storiche foto del campione

A legare queste due immagini la pista dello stadio cittadino, un frammento della quale è stato consegnato all'attore dal sindaco Cannito

Cronaca
Barletta domenica 13 gennaio 2019
di La Redazione
Michele Riondino al Curci, al Pietro Mennea della fiction Rai due foto storiche
Michele Riondino al Curci, al Pietro Mennea della fiction Rai due foto storiche © BarlettaLive.it

Originale omaggio di BarlettaLive.it a Michele Riondino, il Pietro Mennea nella fiction Rai “La Freccia del Sud”, ieri sera nell’incontro organizzato al Teatro Curci dove l’attore è protagonista applauditissimo de “Il Maestro e Margherita” di Bulgakov.

Due storiche foto in bianconero del vero Pietro Mennea, appositamente incorniciate su sfondo oro. La prima, con dedica autografa alla Città di Barletta, raffigurante l’uomo più veloce del mondo quando taglia il traguardo domenica pomeriggio 17 agosto 1980 e fissa sul tempo di 19”96 il record mondiale sul livello del mare per la distanza dei 200 metri tre settimane dopo l’oro alle Olimpiadi di Mosca.

La seconda, di qualche anno precedente, quando taglia vittoriosamente il traguardo nel meeting dedicato alla memoria del suo prof di ginnastica Alberto Autorino, pettorina della sua società sportiva di nascita atletica, Avis Barletta.

A legare queste due immagini la pista, quella pista ormai distrutta allo stadio di via Vittorio Veneto (intitolato al campione di marcia Cosimo Puttili, mentore del Mennea agli esordi), quella pista che Michele Riondino avrebbe potuto mai conoscere o riconoscere dato che si trova chiusa per lavori in corso nella demolizione delle tribune. Quelle stesse tribune fotografate in quelle istantanee d’epoca, dove migliaia di persone, migliaia di barlettani applaudivano in Pietro Mennea l’atleta, il velocista, l’uomo della loro stessa terra, l’orgoglio e la forza di volontà fatte persona in carne, ossa, determinazione.

Una pista che, in uno degli ultimi frammenti conservati, è stata simbolicamente consegnata dal sindaco Cannito a Michele Riondino come luogo di quella memoria che quelle foto hanno saputo restituire.

Le foto, dall’archivio personale del giornalista Nino Vinella, testimone del tempo di Pietro Mennea dagli anni giovanili sino alla responsabilità di eurodeputato, sono state così rielaborate e consegnate, a nome dell’editore di BarlettaLive.it Ruggiero Pedico e del direttore responsabile Martina Damiani, a Michele Riondino.

Madrina d’onore per la particolare circostanza la senatrice Assuntela Messina.

Nella consegna, Nino Vinella ha pubblicamente ricordato quanto Pietro Mennea fosse legato a quella pista per averla fortemente voluta quale coronamento di un sogno: lui che è diventato campione senza mai avere avuto una pista, come dichiarato nella storica intervista a Città del Messico dopo il 19”72 (durato diciassette anni) di cui ricorreranno i quarant’anni il prossimo 12 settembre.

All’incontro era presenti Tommy Dibari, autore del Libro “Pietro Mennea, l’uomo che ha battuto il tempo” (Cairo Editore) e Ruggiero Mennea, consigliere regionale, in rappresentanza della Fondazione Pietro Mennea Onlus. A condurre la giornalista Floriana Tolve.

Lascia il tuo commento
commenti