Riunita la Commissione comunale Mensa scolastica

Mensa scolastica, sarà attivato il centro di cottura a Barletta

In via di superamento le criticità

Cronaca
Barletta domenica 14 ottobre 2018
di La Redazione
Mensa scolastica
Mensa scolastica © n.c.

La disponibilità della Cascina a migliorare la qualità dei pasti somministrati e l’impegno della stessa ditta ad attivare fra mercoledì e giovedì della prossima settimana il centro cottura di Barletta, sono le due determinazioni più importanti su cui, giovedì pomeriggio, sono convenuti i componenti della commissione comunale Mensa scolastica, che si è riunita a palazzo di città, presieduta dalla dirigente Rosa Di Palma.

La commissione, composta da rappresentanti della ditta appaltatrice del servizio e rappresentanti degli insegnanti e dei genitori, era stata convocata in seguito a una serie di segnalazioni e lamentele da parte di alcuni genitori e insegnanti in merito ad alcune presunte criticità del cibo somministrato ai bambini. Motivo per cui ieri mattina, l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione e la dirigente del Settore Santa Scommegna si sono recati in alcuni plessi, nello specifico Principe di Napoli, Collodi e via Dei Pini, per verificare personalmente la qualità dei pasti, ricevendone un riscontro positivo, sia in termini di gradimento, sia in merito al rispetto delle norme igieniche, di conservazione e somministrazione del cibo.

La commissione Mensa ha anche deciso che, in attesa dell’attivazione del centro cottura in città, in accordo con la nutrizionista della Cascina, sia oggi che per i primi giorni della prossima settimana, il menù subirà delle variazioni e prevederà pietanze che si prestino alla circostanza di dover essere trasportate dal centro di cottura di Bari.

Ai docenti, i rappresentanti dei genitori hanno chiesto di supervisionare e verificare le condizioni di miglioramento del servizio mensa annunciate dalla Cascina.

E’ stata inoltre prevista la possibilità, per la commissione mensa, di compiere sopralluoghi presso le scuole e presso il centro cottura, sia concordate sia non previste, per i quali, dovendo avvenire in contraddittorio con il personale della Cascina, è stato disposto che il direttore o vicedirettoredel centro cottura si rendano disponibili nell’arco di 15 minuti circa presso le scuole, mentre ne devono dare immediata disponibilità nel centro cottura.

Lascia il tuo commento
commenti