Igiene e decoro urbano

​Abbandono illecito di rifiuti, beccati in 50 con la videosorveglianza

Individuate 50 persone: per loro una sanzione da 600 euro

Cronaca
Barletta venerdì 24 agosto 2018
di La Redazione
Abbandono illecito di rifiuti
Abbandono illecito di rifiuti © nc

Arrivano i primi risultati in materia di controllo e repressione dei reati ambientali, compreso l'abbandono illecito di rifiuti, ottenuti grazie al potenziamento della videosorveglianza, fortemente voluto dal sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, in collaborazione con Bar.S.a. e con il supporto del Comando di polizia municipale.

In diverse zone della città, l'obiettivo delle telecamere è riuscito a immortalare almeno otto autovetture con altrettanti conducenti e diversi pedoni, in totale circa 50 persone, nell'atto di conferire illecitamente rifiuti, condotta che comporterà dure sanzioni, che ammontano a 600 euro.

“Esattamente un mese fa - dichiara il sindaco Cannito - in occasione della presentazione della campagna di comunicazione e degli interventi messi in campo dall'Amministrazione comunale contro l'incivile costume di sporcare la città, chiedevamo ai cittadini di collaborare, annunciando contestualmente che avremmo fatto tutti gli sforzi possibili per ripulire Barletta. A farlo - continua il sindaco - sono stati in tanti e sono gli stessi che ogni giorno mi sollecitano e segnalano situazioni di degrado e sporcizia, su cui stiamo intervenendo senza tregua.

Ora, però, basta! Il tempo della tolleranza per chi sporca è terminato! Gli autori dello sfregio, perché ciò vuol dire non avere rispetto della nostra casa comune, sono stati individuati, pertanto sono invitati, al fine di conciliare la sanzione che sarà loro comminata, di 600 euro, di recarsi in tempi brevi presso il Comando di polizia municipale. Chi continuerà ad abbandonare i rifiuti per strada, sia nel centro abitato che all'esterno - conclude Cannito - sappia che sarà duramente sanzionato e perseguito legalmente".

Entrando nel merito di quanto predisposto per le attività di controllo del territorio, oltre alle foto trappole già in uso da tempo, il potenziamento riguarda un sistema di videosorveglianza che si avvale di diversi punti di ripresa che hanno un raggio di azione di circa 30 metri. Un sistema che offre una visione nitida e ottimale dei video acquisiti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Damiano Valente ha scritto il 25 agosto 2018 alle 22:22 :

    Vi invito ad installare una foto trappola in piazza Principe Umberto, ne beccate 50 zozzoni al giorno. Rispondi a Damiano Valente

  • Di Bari Memeo Francesco ha scritto il 25 agosto 2018 alle 10:57 :

    Complimenti al sindaco e all'amministrazione comunale.Piu'controlli e multe salatissime x gli incivili che depurtano la ns città.Sarebbe opportuno eliminare anche i contenitori per il vetro e i cassonetti degli indumenti usati. Rispondi a Di Bari Memeo Francesco

  • Perseo Rindinone ha scritto il 24 agosto 2018 alle 21:50 :

    BRAVISSIMO SINDACO CANNITO CONTINUA COSÌ CHE FINO ALLA FINE QUESTI INCIVILI SI ADEGUERANNO A TENERE PULITA LA CITTÀ... Rispondi a Perseo Rindinone