Operazione della Polizia di Stato con INPS e SPESAL

Lavoro irregolare, denunciato imprenditore: operai extracomunitari vivevano in azienda

Due operai non solo lavoravano irregolarmente ma vivevano in azienda in condizioni non idonee

Cronaca
Barletta venerdì 26 novembre 2021
di La Redazione
Operai vivevano in azienda a Barletta
Operai vivevano in azienda a Barletta © Polizia di Stato

In ossequio alle determinazioni del Comitato dell'ordine e della Sicurezza dello scorso mese di ottobre istitutivo di Task force in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, personale del Commissariato P. S. di Barletta, con l'ausilio di personale INPS e SPESAL, ha proceduto ad effettuare controlli presso alcune aziende manifatturiere con l'adozione di provvedimenti di vario genere.

In particolare, il titolare di un'azienda tessile è stato sanzionato amministrativamente e denunciato all'Autorità Giudiziaria perché, quale datore di lavoro, utilizzava manodopera in condizioni di sfruttamento approfittando del loro stato di bisogno oltre ad occupare lavoratori stranieri privi dei necessari titoli autorizzativi.

Nel corso dei controlli, infatti, sono stati individuati due cittadini extracomunitari che, non solo lavoravano irregolarmente ma, ancor più, vivevano nei locali della medesima azienda in condizioni disumane. I servizi straordinari, in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro continueranno su tutto il territorio provinciale, nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento
commenti