L'aggiornamento

Coronavirus, 213 nuovi casi in Puglia. Nella Bat sono 31

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.923.726 test. 247.212 sono i pazienti guariti. 2.585 sono i casi attualmente positivi

Cronaca
Barletta martedì 03 agosto 2021
di la redazione
Tampone Covid Coronavirus
Tampone Covid Coronavirus © n.c.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 3 agosto 2021 in Puglia, sono stati registrati 11.623 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 213 casi positivi: 31 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 31 nella provincia BAT, 25 in provincia di Foggia, 61 in provincia di Lecce, 36 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

È stato registrato un decesso, in provincia di Brindisi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.923.726 test. 247.212 sono i pazienti guariti. 2.585 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 256.468 così suddivisi:

  • 95.882 nella Provincia di Bari;
  • 25.907 nella Provincia di Bat;
  • 20.173 nella Provincia di Brindisi;
  • 45.588 nella Provincia di Foggia;
  • 27.796 nella Provincia di Lecce;
  • 39.851 nella Provincia di Taranto;
  • 856  attribuiti a residenti fuori regione;
  • 415 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Dalila ha scritto il 04 agosto 2021 alle 09:05 :

    Avete rotto. E c cos. Ma pensate a vivere mamma mej Rispondi a Dalila

  • Franco ha scritto il 03 agosto 2021 alle 22:55 :

    Invece di martellare con bollettini quotidiani servirebbe una campagna comunicativa basata sui numeri utili, precisando quelli degli asintomatici e dei paucisintomatici e distinguendo tra coloro che hanno ricevuto una o più dosi così da avere e dare una fotografia del funzionamento del vaccino. Rispondi a Franco