La novità

McDonald’s assume 20 persone nella Bat, 14 a Barletta

Un segnale di ripartenza e fiducia con il piano delle assunzioni

Cronaca
Barletta martedì 15 giugno 2021
di La Redazione
McDonald’s assume 20 persone nella Bat, 6 a Bisceglie
McDonald’s assume 20 persone nella Bat, 6 a Bisceglie © n.c.

Un forte segnale di ripartenza e volontà di investire sul territorio, va in questa direzione la ricerca di personale avviata da McDonald’s per 20 nuovi candidati da inserire nei ristoranti della provincia di Barletta-Andria-Trani, in particolare 14 a Barletta e 6 a Bisceglie. Posizioni che rientrano nel piano di recruiting nazionale, che prevede l’assunzione di 2.000 nuove persone di cui circa 1.000 faranno parte dell’organico dei nuovi ristoranti in apertura in 15 regioni italiane nei prossimi mesi, mentre le altre 1.000, saranno assunte per rafforzare lo staff di alcuni dei ristoranti già esistenti.

Dinamicità, predisposizione al lavoro in team e al contatto col cliente, sono le caratteristiche dei candidati ideali che l’azienda sta cercando per i suoi ristornati. I nuovi assunti saranno seguiti in un percorso di formazione e crescita professionale che valorizzerà skills e punti di forza di ciascuno e avranno l’opportunità di lavorare in un contesto giovane, informale e dalla forte identità di gruppo. Nel sistema McDonald's il merito, le pari opportunità e la crescita professionale sono pilastri fondamentali.

È possibile inviare la propria candidatura direttamente sul sito (McDonald’s.it), attraverso la compilazione di un questionario circa diverse tematiche, tra cui la disponibilità oraria e il tipo di mansioni a cui si è interessati e il caricamento del CV. I candidati ritenuti idonei verranno contattati da McDonald’s e invitati a un colloquio individuale, che sarà anche l’occasione per ottenere tutte le informazioni sull’azienda e sul lavoro in McDonald’s.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 15 giugno 2021 alle 07:36 :

    È solo pubblicità gratuita, McDonalds "assume" tramite agenzie di lavoro con contratti a tempo, anzi a tempi molto ridotti. E definisce apprendisti questi lavoratori per pagarli 3-4 euro all'ora. Illudono i giovani e dopo un po' li licenziano. Anzi non c'è neppure bisogno di licenziamento, scade il contratto. Rispondi a Maria P.