Operazioni della Polizia di Stato

Controlli a Pasqua, assembramenti lungo Mura S. Cataldo e festa in casa: sanzioni

Interrotta una festa privata con musica ad alto volume

Cronaca
Barletta martedì 06 aprile 2021
di La Redazione
Auto Polizia
Auto Polizia © n.c.

Ad integrazione dei dati divulgati dalla locale Prefettura, relativi ai controlli sul rispetto della normativa in materia di emergenza epidemica, si segnalano tre fatti avvenuti durante le numerose attività poste in essere dal personale della Polizia di Stato nel week end di Pasqua nelle province di Bari e Bat.

Ieri, a Carbonara, personale della Questura durante un controllo di un auto, con a bordo 6 persone, ha elevato una contestazione al Codice della Strada e 4 contestazioni ai sensi dell’art.4 comma 1 del D.L. 19/2020. I predetti, poco prima, non si erano fermati all’alt intimato da una pattuglia, impegnata in un posto di controllo, in via Tatarella. Intercettati da un secondo equipaggio, nei pressi dell’Ospedale Di Venere sono stati bloccati e sottoposti a controllo di polizia, durante il quale i poliziotti hanno appurato che i fermati trasportavano in auto bevande e cibo, utile da consumare in una ordinaria giornata di pasquetta.

A Barletta invece i poliziotti, nella domenica di Pasqua, sulla scalinata prospicente via Mura San Cataldo hanno constatato la presenza di molti giovani, alcuni dei quali minori, che si assembravano fra la predetta scalinata e le stradine che collegano via Duomo, nei confronti dei quali hanno elevato numerose sanzioni amministrative ai sensi dell’art.4 comma 1 del D.L. 19/2020;

Infine sempre a Barletta, su segnalazione giunta al 113, in viale Regina Elena, all’interno di un’abitazione i poliziotti sono intervenuti ed hanno interrotto una festa privata con musica ad alto volume proposta da un dj appositamente assunto. In quest’ultima e grave circostanza sono state elevate 12 contestazioni amministrative.

Lascia il tuo commento
commenti