I vantaggi delle case in legno

10 Vantaggi delle case in legno che chiunque dovrebbe conoscere

In questo articolo riassumeremo i 10 principali vantaggi delle case in legno, affinché tu possa fare una scelta consapevole ed al passo coi tempi

Contenuti Suggeriti
Barletta venerdì 01 ottobre 2021
di La Redazione
In questo articolo troverai i 10 vantaggi principali delle case in legno che chiunque dovrebbe conoscere assolutamente!
In questo articolo troverai i 10 vantaggi principali delle case in legno che chiunque dovrebbe conoscere assolutamente! © n.c.

I 10 principali vantaggi delle case in legno

Quali sono i 10 principali vantaggi delle case in legno? Andiamo ad analizzarli assieme.
1. Isolante naturale
Il primo vantaggio delle case in legno è, senza ombra di dubbio, il loro aspetto isolante. Infatti, le case in legno offrono un ottimo isolamento, sia termico che acustico, dall’esterno; ciò significa che le case in legno sono in grado di mantenere la temperatura costante all’interno dei locali 365 giorni l’anno, senza dover coibentare le pareti.
Un vantaggio non di poco conto, soprattutto se si considera l’aspetto energetico.
2. Efficienza energetica
Grazie alla caratteristica del legno di essere un isolante naturale, è possibile evitare le perdite d’aria (sempre che non ci siano fori), mantenendo così un microclima interno ideale.
Ciò si traduce in efficienza e risparmio energetico: infatti, avendo un clima ideale all’interno delle stanze, non sarà necessario riscaldare e climatizzare gli ambienti, riducendo così i costi in bolletta (meglio ancora se la struttura viene alimentata con fonti di energia rinnovabile).
3. Estetica
Un altro aspetto da non sottovalutare è l’estetica. Qualora associassi le casette di legno a classici chalet di montagna, sappi che ti stai sbagliando di grosso.
Ad oggi, è possibile realizzare strutture moderne, al passo coi tempi ed in grado di mimetizzarsi perfettamente con le case in mattoni.
4. Resistenza
Contrariamente a quanto si possa pensare, tra i vantaggi delle case in legno troviamo anche la resistenza.
Difatti, le strutture in legno sono in grado di durare per centinaia di anni, se viene fatta una corretta manutenzione programmata. Un esempio è il “Grande Tempio Orientale” di Nara (antica capitale del Giappone); si tratta della costruzione in legno più grande al mondo, venne costruito nel 725 dall’imperatore Shomu ed è attualmente in uso.
5. Versatilità
Tra i tanti aspetti positivi di questi edifici troviamo anche la versatilità. È possibile creare una soluzione su misura sia in base ai propri canoni estetici che alle dimensioni ed allo stile della residenza principale (qualora si stesse creando una dependance o una casetta da aggiungere all’abitazione primaria).
È, quindi, possibile realizzare una casetta di legno che si abbini perfettamente all’estetica della propria casa, senza rovinare l’aspetto esteriore dell’ambiente circostante e mantenendo così una certa uniformità.
6. Beneficio acustico
Similmente all’isolamento termico, le strutture in legno offrono un’ottima coibentazione acustica. Ciò significa che i locali vengono isolati dall’esterno, il che evita di sentire i rumori esterni all’interno e viceversa.
Questo vantaggio rende le strutture in legno ideali per la realizzazione di uffici, biblioteche, studi di registrazione e sale multimediali.
7. Luminosità
Tra i tanti aspetti estetici troviamo anche la luminosità degli ambienti. A tal proposito, è bene sapere che è possibile realizzare una soluzione su misura, sia per quanto riguarda la forma che gli infissi.
Per questo motivo, è possibile scegliere tra i tanti modelli di finestre (anche over-size) da installare nei vari locali: ciò permetterà di godersi la luce naturale durante tutto l’anno ed illuminare le varie stanze con luce naturale (ideale soprattutto per abitazioni di piccole dimensioni).
8. Leggerezza
Le case in legno sono molto più leggere rispetto quelle in calcestruzzo, infatti il legno lamellare ha un peso specifico addirittura inferiore a 500kg al metro cubo, circa l’80% in meno rispetto il cemento armato.
Ciò si traduce in maggior sostenibilità ai carichi, una consistente riduzione delle opere di fondazione in cemento, un notevole risparmio dei tempi di cantiere ed una generale diminuzione dei costi (tra cui quelli di trasporto).
9. Bassa Impronta di carbonio
Altro vantaggio delle case in legno è il basso impatto ambientale: questo perché il legno è in grado di trattenere il carbonio al suo interno, senza rilasciarlo nell’atmosfera. Il carbonio rimane intrappolato per tutto il tempo di vita dell’abitazione, contribuendo così (seppur in piccola parte) a ridurre i rischi di cambiamenti climatici ed inquinamento di aria ed acqua.
10. Costo effettivo
Infine, tra i tanti altri vantaggi delle case in legno troviamo il costo effettivo. Infatti, il costo di queste strutture è piuttosto accessibile e di molto inferiore rispetto le costruzioni in mattoni (soprattutto se si dispone già del terreno).
Nel mercato è possibile trovare soluzioni personalizzabili di circa 60 metri quadrati a circa 20 mila euro, infissi e montaggio inclusi.

Lascia il tuo commento
commenti