E' ufficiale: l'Azienda sanitaria locale si chiama Asl Bt

Pubblicata sul Bollettino regionale la legge "Cioce"

Attualità
Barletta giovedì 04 marzo 2010
di Redazione
©

L'immagine che state vedendo ben presto non esisterà più. La Asl Bat, infatti, nei prossimi giorni sarà costretta a sostituire il suo simbolo e la denominazione su tutti i timbri, modulistica, ricette mediche e carte intestate. La legge regionale promossa dal consigliere regionale barlettano Beppe Cioce per individuare il nuovo nome della Asl con l'esclusione della vocale "A" è entrata in vigore  con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia della Legge Regionale n. 7, del 25/02/2010, l'Azienda sanitaria Locale si chiama definitivamente Asl Bt.

Le motivazioni che hanno indotto il consigliere Cioce a promuovere questa iniziativa era quello di consentire la semplificazione della redazione delle ricette mediche che hanno solo due spazi per l'individuazione della provincia di riferimento. 

Naturalmente, su questa vicenda si sono spese tante polemiche di natura campanilistica. Ma c'è da osservare un altro aspetto: ora l'Asl sarà costretta a ristampare tutto ciò che è intestato a suo nome con un appesantimento della spesa sanitaria assolutamente deprecabile in un momento di grave crisi economica come quello attuale.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Vinciguerra ha scritto il 05 marzo 2010 alle 18:18 :

    Le scelte sbagliate di chiamare un' Azienda Sanitaria con una sigla inventata (la sigla BT è dal febbraio 2006) devono essere pagate dagli Amministratori che quelle scelte le avevano prese senza conoscere la Legge. Lo stesso errore si potrebbe ripetere con una scelta sbagliata della sede legale della Provincia BT per non conoscenza delle norme. Rispondi a Vinciguerra