Da Palazzo di Città

Assegno per i nuclei familiari con almeno tre figli minori, possibile presentare le domande

Da oggi, sabato 31 ottobre 2020 fino alle ore 23:00 di domenica 31 gennaio

Attualità
Barletta sabato 31 ottobre 2020
di La Redazione
Famiglia
Famiglia © nc

Il Settore Servizi Sociali comunica che è possibile presentare domanda per l’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori per l’anno 2020, residenti nel Comune di Barletta composti da:

1 - cittadini italiani e dell’Unione europea;

2 - cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari privi di cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;

3 - almeno un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente, del coniuge o ricevuti in affido preadottivo;

4 - cittadini stranieri titolari dello status di rifugiato e di protezione sussidiaria;

5 - cittadini extracomunitari soggiornanti di lungo periodo;

6 – cittadini con risorse reddituali e patrimoniali inferiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) valido per l’assegno (per l’anno 2020 pari a 8.788,99);

L’importo dell’assegno è corrisposto: in misura intera (pari ad € 145,14 mensili)ein misura ridotta, in relazione al numero dei mesi cui si ha diritto.

Le domande possono essere presentate da oggi, sabato 31 ottobre 2020 fino alle ore 23:00 di domenica 31 gennaio UNICAMENTE attraverso la piattaforma informatica accessibile sul portale istituzionale del comune di Barletta al seguente link: https://www.comune.barletta.bt.it/retecivica/avvisi20/000000_anf_2020.html.

I richiedenti, laddove impossibilitati a presentarla direttamente, potranno avvalersi del supporto dell’ufficio dei Servizi sociali, previo appuntamento chiamando uno dei seguenti numeri di telefono : 351244060 – 3512454642.

All’istanza on line va allegata la seguente documentazione secondo quando previsto dalla domanda telematica:

1)Ricevuta attestante la presentazione della DSU o attestazioneISEE in corso di validità alla data di presentazionedell’istanza;

2) Copia leggibile di un documento d’identità del richiedente, in corso di validità;

3)Carta di soggiorno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

4)Permesso di soggiorno per asilo politico o per protezione sussidiaria

Si comunica che sulle dichiarazioni prodotte saranno effettuati i controlli previsti dalla legge e che le dichiarazioni mendaci saranno perseguite penalmente ai sensi del DPR n. 445/2000.

Lascia il tuo commento
commenti