Carcere di Trani

Carcere di Trani, chiusa la sezione della vergogna. I detenuti trasferiti in altro padiglione

Dopo 45 anni la sezione, un tempo destinata ai detenuti in regime di massima sicurezza, sarà svuotata e ristrutturata

Attualità
Barletta mercoledì 21 ottobre 2020
di La Redazione
Sezione
Sezione "blu" del Carcere di Trani © Tranilive.it

Iniziato il trasloco dei detenuti del carcere di Trani dalla sezione "della vergogna" al nuovo padiglione, una palazzina adiacente alla struttura penitenziaria i cui lavori sono appena conclusi per il "definitivo allontanamento dalla dimensione di inumanità e degrado di quell'istituto", dice Piero Rossi, garante pugliese per i diritti dei detenuti.

La sezione, con celle molto piccole e bagni a vista, chiamata 'blu' dal colore di pareti e inferriate, è stata più volte oggetto di denunce da parte delle organizzazioni sindacali che ne denunciavano il degrado. "Non è accettabile che si costringano i detenuti a vivere in una situazione di fatiscenza da terzo mondo (in violazione della costituzione), ed i poliziotti penitenziari a lavorare in condizioni degradanti sia nella dignità che nella professionalità" scrivevano in una nota i sindacati, favorevoli all'apertura del padiglione in questione a condizione che fossero inviati a Trani almeno 50 poliziotti per garantire la sicurezza del padiglione e la contestuale chiusura della sezione della vergogna.

Stanze singole con al centro un water e locali docce inadeguati era la situazione di degrado che i sindacati denunciarono lo scorso 30 settembre con una grande manifestazione di protesta per chiedere un intervento concreto ed immediato del Ministro e del Capo del DAP.

Lascia il tuo commento
commenti