L'iniziativa Strade dello Shopping

Dpcm orari bar, a Barletta solidarietà fra esercenti: proposta per non penalizzare la ristorazione

Per andare incontro alle esigenze della categoria della ristorazione e bar, osservare un orario serale per i negozi con apertura alle 16:30 e chiusura alle 20:30

Attualità
Barletta domenica 18 ottobre 2020
di La Redazione
tavolini bar
tavolini bar © n.c.

Un esperimento di "solidarietà" fra esercenti attività pubbliche viene lanciato a Barletta dagli aderenti all'Associazione Strade dello Shopping.

L’ultimo DPCM del Presidente Conte ha imposto la chiusura per Bar, Pizzerie e Ristoranti alle ore 24.00 e probabilmente un altro DPCM in fase di emanazione tra oggi e lunedì la anticiperà alle ore 22:00.

"Questa costrizione d’orario per i colleghi del settore ristorazione induce le attività commerciali dello Shopping cittadino ad una riflessione importante sull’orario serale di chiusura dei negozi - scrivono in una nota i commercianti dell'Associazione citata - .Nella situazione attuale e per andare incontro alle esigenze della categoria della ristorazione e bar, la nostra Associazione ha suggerito ai propri iscritti-a titolo sperimentale nel periodo di operatività dell’attuale DPCM -ad osservare un orario serale con apertura alle 16:30 e chiusura alle 20:30, fermo restando l’orario mattutino 9:00/13:00. Questa modifica dell’orario serale dei nostri negozi noi auspichiamo possa innescare un duplice effetto:

-miglioramento della qualità di vita dei titolari dei negozi e di quella dei loro dipendenti e, cosa da non sottovalutare, rendere possibili momenti di convivialità nel rispetto assoluto delle norme;

-il mantenimento di un circolo virtuoso dell’economia locale che salvaguardando le attività commerciali possa avere un effetto benefico anche su quelle della ristorazione.

Nella speranza di incontrare da parte di tutti i commercianti di Barletta la condivisione di questa iniziativa (che comunque non è vincolante per nessuno) e con l’augurio che i consumatori la recepiscano e l’accolgano benevolmente".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • stica ha scritto il 19 ottobre 2020 alle 15:08 :

    Se non moriremo di Covid moriremo di fame. Rispondi a stica

  • Franco ha scritto il 19 ottobre 2020 alle 13:20 :

    Siamo arrivati addirittura al coprifuoco dalle 21 e per giunta con l'alibi di voler evitare un nuovo lockdown. E c'è pure qualcuno che applaude. Rispondi a Franco

  • Gino Seccia ha scritto il 18 ottobre 2020 alle 08:31 :

    Se il problema sono i bimbominchia che fanno assembramenti, fate un Dcpm vietato ai minori sino alle 21 e non che rompete le @@ agli adulti responsabili e locali. Rispondi a Gino Seccia

  • Emanuela MARZOCCA ha scritto il 18 ottobre 2020 alle 07:19 :

    Io consiglierei l'orario continuato con chiusura alle 19.30. Di conseguenza anche i lavoratori potrebbero creare momenti di convivialità con amici e parenti anche con un apericenna. Così facendo il movimento dei vari e ristoranti verrebbe anticipato di un paio d'ore consentendo anche a quest'ultimi di continuare a lavorare senza affossare la propria attività. Rispondi a Emanuela MARZOCCA