Verso le elezioni Regionali 2020

Elezioni, misure di sicurezza anti Covid a tutela della salute pubblica: protocollo comunale

Il Comune di Barletta ha redatto un piano e individuato delle procedure operative per lo svolgimento delle elezioni referendarie e regionali

Attualità
Barletta venerdì 18 settembre 2020
di La Redazione
Elezioni, protocollo sanitario anti Covid-19
Elezioni, protocollo sanitario anti Covid-19 © nc

Premesso che il Comune di Barletta, nel rispetto dei protocolli sanitari e di sicurezza adottati dal Governo per prevenire il rischio di contagio da Covid 19, ha a sua volta redatto un piano e individuato delle procedure operative per lo svolgimento delle elezioni referendarie e regionali;

che è assicurata la pulizia approfondita dei locali, compresi androni, corridoi, bagni, e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare, prima dell’allestimento dei seggi e alla loro chiusura;

che saranno disponibili dispenser erogatori di soluzione idroalcolica negli spazi comuni, all’entrata dell’edificio e in ogni seggio/sezione elettorale, per permettere l’igiene frequente delle mani;

che saranno previsti percorsi differenziati per l'accesso e l'uscita dai plessi scolastici e procedure agevolate per anziani e persone con disabilità;

Si comunica quanto segue:

  • In entrata non sarà necessaria la rilevazione della temperatura, ci sono però delle disposizioni ben precise da rispettare:
  • Per accedere ai seggi elettorali è obbligatorio l’uso della mascherina, che si tratti degli elettori o di tutti gli aventi diritto all’accesso al seggio, compresi i rappresentanti di lista.
  • Al momento dell’accesso alla propria sezione, l’elettore dovrà igienizzare le mani con soluzione idroalcolica messa a disposizione in prossimità della porta. Solo allora potrà avvicinarsi ai componenti del seggio per fornire loro il documento di identità e la tessera elettorale. Dopo l’identificazione e prima della consegna della scheda elettorale e della matita, sarà richiesta una nuova detersione delle mani.
  • Dopo avere votato, sarà l’elettore a riporre la scheda elettorale nell’urna e non il presidente di seggio, per ridurre il rischio di contaminazioni.
  • A tutela della salute dell’elettore, infine, essendo venuto in contatto con oggetti e superfici a uso promiscuo, è consigliabile, ma non obbligatoria, un’ulteriore detersione delle mani prima di lasciare il seggio.
  • evitare di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di
    temperatura corporea superiore a 37.5° C;
  • non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni;

I cittadini elettori sono pregati di rispettare tutte le regole e avere una condotta collaborativa per il bene e la tutela della salute di tutti.

Lascia il tuo commento
commenti