Oggi, 16 settembre, l'anniversario della tragedia

Crollo in via Canosa 61 anni fa: un messaggio del sen. Dario Damiani (FI)

Anche quest'anno, per il 61esimo anniversario, si terrà una funzione religiosa in ricordo delle 58 vittime

Attualità
Barletta mercoledì 16 settembre 2020
di La Redazione
Il sen. Dario Damiani (FI)
Il sen. Dario Damiani (FI) © nc

"Barletta non dimentica le vittime della tragedia accaduta il 16 settembre 1959 in via Canosa, dove un edificio di nuovissima costruzione si sgretolò all'alba travolgendo nel sonno 58 innocenti. Anche quest'anno, per il 61esimo anniversario, si terrà una funzione religiosa in loro ricordo, mentre, per ragioni di opportunità dovute alle restrizioni anticontagio da Covid-19, non si svolgeranno altre celebrazioni pubbliche. Oltre 60 anni da quel drammatico fatto di cronaca che portò la nostra città sulle prime pagine di tutti i quotidiani nazionali non hanno, non possono e non devono lenire il dolore collettivo per la straziante perdita subita dalla nostra comunità". Lo scrive in un messaggio il sen. Dario Damiani (Forza Italia), che ricorda il tragico fatto di cronaca.

"In piena epoca di boom economico, quando le enormi sofferenze causate dalla guerra sembravano ormai superate per sempre dalle "magnifiche sorti e progressive" della ricostruzione, Barletta subisce un terribile shock, che la costringe a interrogarsi sul prezzo da pagare allo sviluppo accelerato e, purtroppo, talvolta anche scellerato. Il processo penale accertò poi le responsabilità, gravissime, dell'impresa e dei tecnici coinvolti, consegnando i fatti alla storia sotto la voce "malaedilizia". Un capitolo a cui purtroppo si aggiungerà nel 2011 un'altra sciagurata pagina, quella del crollo in via Roma costato la vita a cinque giovani donne. Oggi più che mai, in epoca di informazione fast-food, in cui anche le notizie più sconvolgenti vengono consumate e dimenticate nello spazio di pochi minuti, a noi il compito di fermare l'attimo, riproponendo ogniqualvolta è possibile alla riflessione di tutti, ma in particolare delle giovani generazioni, le testimonianze di quei momenti. Proprio con questo obiettivo e spirito, nel dicembre scorso ho promosso la presentazione nella Sala Koch del Senato del volume "Quando il Giornalismo fa la Storia. Il crollo di Via Canosa a Barletta", raccolta dei materiali di cronaca dell'epoca a cura del Gruppo di lavoro sulla malaedilizia e del suo portavoce, il giornalista Vitantonio Vinella, distribuito gratuitamente nelle scuole della città quale strumento di conoscenza storica e presa di coscienza etica. Continueremo lungo questa strada a piantare semi di rispetto della memoria, onorando in tal modo il nostro passato ma soprattutto il nostro futuro".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Savino Gentili ha scritto il 16 settembre 2020 alle 07:09 :

    E te pareva che non scriveva qualcosa. Ma i fatti concreti sono a zero Rispondi a Savino Gentili