Prevenzione contagi

App Immuni, il sindaco Cannito invita i cittadini a scaricarla e usarla

Nella consapevolezza che è stata studiata considerando attentamente il rispetto della privacy

Attualità
Barletta venerdì 21 agosto 2020
di La Redazione
La app Immuni
La app Immuni © Nc

Il sindaco Cosimo Cannito sensibilizza ancora una volta la comunità sull’inderogabile rispetto delle norme anti contagio e sul valore di ogni accorgimento e strumento utile per arginare l’epidemia, tra questi l’app Immuni.

<<Tutti – afferma il sindaco – devono sentire il dovere di adottare stili di vita coerenti con le norme anti contagio e in questo contesto cogliere le preziose opportunità che la tecnologia e il progresso mettono al nostro servizio. L’app Immuni, creata per avvertire gli utenti potenzialmente esposti al COVID 19 il prima possibile, anche quando asintomatici, è senza dubbio uno strumento idoneo per contenere gli effetti della pandemia e favorire il ritorno alla normalità che, senza la collaborazione collettiva, rimarrà una conquista ardua.

L’appello che rivolgo ai cittadini è pertanto quello di approfondire on line, sul sito dedicato www.immuni.italia.it, la conoscenza di quest’applicazione, quindi scaricarla sul proprio smartphone e servirsene nella consapevolezza che è stata studiata considerando attentamente il rispetto della privacy. Il sistema di notifiche consentirà agli utenti di sapere quando si è esposti a un soggetto potenzialmente contagioso, in modo da poter contattare il medico di medicina generale e ridurre il rischio di complicazioni.

Naturalmente – conclude il sindaco – rinnovo l’esortazione alla responsabilità di ciascuno e al rispetto di tutte le misure stabilite in ambito nazionale e territoriale per contrastare la diffusione del virus, affinché il complesso cammino sino ad ora compiuto e le rinunce sofferte non siano vanificati. “Ripartiamo insieme”, slogan di Immuni, è anche il mio incitamento per riappropriarci di una socialità vissuta regolarmente>>.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco Caputo ha scritto il 23 agosto 2020 alle 04:39 :

    Voglio proprio vedere se lui stesso l'ha installata e la usa. Rispondi a Franco Caputo

  • Gianfranco Pedrocchi ha scritto il 22 agosto 2020 alle 06:27 :

    I medici di famiglia non si vogliono occupare di Covid. Le ASL si guardano bene dal mettere per iscritto i loro obblighi ed impegni. Solo gli ospedali fanno qualcosa. A che serve immuni se nessuno é responsabile ? Rispondi a Gianfranco Pedrocchi

  • Franco ha scritto il 21 agosto 2020 alle 07:06 :

    I continui inviti anche con spot Rai dimostrano lo scarsissimo gradimento popolare di questa App che se installata rischia di farti mettere in quarantena anche se hai soltanto sfiorato un positivo ed avevi la mascherina. Rispondi a Franco