Decreto del 28 luglio

Diocesi, Mons. D'Ascenzo nomina i cappellani per l'Apostolato del mare

Can. Francesco Fruscio per la zona pastorale di Barletta

Attualità
Barletta domenica 02 agosto 2020
di La Redazione
Mons. Leonardo D'Ascenzo
Mons. Leonardo D'Ascenzo © Tranilive

In data 28 luglio 2020, con un decreto l’Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, Mons. Leonardo D’Ascenzo, ha nominato i cappellani per l’apostolato del Mare.

Essi sono:

  • Can. Mauro Sarni per la zona pastorale di Trani
  • Can. Francesco Fruscio per la zona pastorale di Barletta
  • Can. Antonio Antifora per la zona pastorale di Bisceglie
  • Can. Matteo Martire per la zona pastorale di Margherita di Savoia

A coordinarli sarà il Can. Mauro Sarni.

I cappellani per l’apostolato del mare hanno il compito di offrire assistenza spirituale e materiale a tanti marittimi, pescatori e alle loro famiglie.

Papa Francesco il 27 giugno 2019 ha incontrato in udienza i cappellani e volontari dell’apostolato del mare, ai quali ha rivolto un discorso, di cui si propone un passaggio: «vi è stata affidata la missione di essere presenti per portare la Buona Novella del Signore, nel composito e multiforme mondo marittimo. Le vostre visite giornaliere alle navi vi permettono di incontrare la gente del mare nella loro realtà concreta, a volte serena, a volte inquieta, a volte angosciante. Allora, con compassione e discrezione, date loro la possibilità di aprire il cuore, e questa è la prima cosa, molto preziosa, soprattutto per persone che hanno ben poche occasioni di farlo. Il vostro servizio ai marinai e ai pescatori è anzitutto quello di ascoltarli, ascoltare le loro preoccupazioni materiali e spirituali».

Lascia il tuo commento
commenti