Raccontare la storia

Crollo in via Canosa, 59° anniversario: sui luoghi della malaedilizia

Il crollo di via Canosa entrò così dalle cronache giornalistiche di tutta la stampa nazionale ed estera nella storia del secondo Novecento italiano come una fra le più sanguinose tragedie della malaedilizia

Attualità
Barletta venerdì 14 settembre 2018
di La Redazione
Crollo in via Canosa 1959
Crollo in via Canosa 1959 © BarlettaLive.it

Erano le 6,45 di mercoledì 16 settembre 1959 quando il palazzo di quattro piani al numero civico 7 implose e collassò rovinosamente al suolo, trascinandosi nella morte cinquantotto vittime innocenti, famiglie intere, dai bambini di pochi mesi ai loro nonni.

Il crollo di via Canosa entrò così dalle cronache giornalistiche di tutta la stampa nazionale ed estera nella storia del secondo Novecento italiano come una fra le più sanguinose tragedie della malaedilizia in prima pagina.

Cinquantotto furono le vittime. Cinquantanove sono gli anni trascorsi da quella tragedia. Il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, proseguendo nella sua ininterrotta attività storico-scientifica e giornalistica avviata già dal 2008 quale Organizzazione di volontariato operante nei beni culturali come supporto associativo e portavoce del Gruppo di lavoro Via Canosa Barletta 1959 composto dalle famiglie delle 58 vittime, ha in programma per il 59° anniversario del tragico crollo di Via Canosa una serie di attività storico-culturali e commemorative da inserire nelle “Giornate della Memoria in ricordo delle Vittime di malaedilizia” istituite dal Comune di Barletta con delibera consiliare, come da seguente calendario:

SABATO 15 SETTEMBRE 2018

ORE 11 – VIA DEI PINI

Momento pubblico di riflessione con l’omaggio delle Autorità ed in presenza dei Familiari alla stele commemorativa recante i nomi dei 58 martiri della malaedilizia

ORE 18 – VIA CANOSA ANGOLO VIA FRACANZANO

Conferenza pubblica sul luogo della sciagura con intervento e partecipazione di Autorità, rappresentanze di Associazioni ed esperti, relazioni a tema (ing. Francesco Carpagnano, Ordine degli Ingegneri Provincia Barletta-Andria-Trani, e Michele Grimaldi, responsabile Archivio di Stato sezione di Barletta), intervista ai testimoni oculari, proiezione del video-documentario “Barletta 16 settembre 1959, una tragedia italiana in prima pagina” (service audio-video e logistica a cura di New System).

DOMENICA 16 SETTEMBRE 2018

ORE 19,30 – PARROCCHIA SANTUARIO DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE (MONACI)

Via Milano

Santa messa e funzione religiosa in suffragio delle Vittime

Tali iniziative - nell’attuale momento attraversato dal nostro Paese a seguito di altri drammatici eventi nel settore costruzioni ed in particolare della luttuosa tragedia del Ponte Morandi a Genova, nel significativo recupero della memoria cittadina per la sciagura dove persero la vita 58 persone e si rese palesemente operativo l’apporto dei Cittadini e di tutte le Forze dell’Ordine, dai militari ai Vigili del Fuoco come “pionieri” dell’attuale Protezione Civile e pendente richiesta alla Presidenza della Repubblica di riconoscimento al merito civile con pratica in itinere - rappresentano un significativo momento di riflessione e di approfondimento utile a formare una sempre più responsabile coscienza storica partendo anche dall’attualità della cronaca.


Lascia il tuo commento
commenti