La nota del Commissario Straordinario Lionetti

ASP "Regina Margherita", troppo alti i costi per una pulizia: il Comune non provvede

"Esprimo profondo rammarico per l'accaduto"

Attualità
Barletta mercoledì 13 ottobre 2021
di La Redazione
Asp Regina Margherita
Asp Regina Margherita © Cgil Bat

Ill.mo Sig. Sindaco, dott. Cosimo Cannito

Quale Commissario Straordinario della locale ASP Casa di Riposo "Regina Margherita", mi corre l'obbligo e il dovere di informarla su quanto appresso. Durante il nostro incontro del 14 settembre c.a., oltre alle presentazioni di rito, alla eventuale possibilità di riapertura della struttura, vista l'impossibilità per assenza di danaro nelle casse dell'ASP, Le ho chiesto la cortesia di autorizzare una pulizia della struttura esterna (giardino) e interna (disinfezione e derattizzazione) a spese del Comune. In mia presenza Lei ha contattato l'Amministratore della Bar.S.A. per informarlo di organizzare una pulizia dell'ASP anticipandogli una mia telefonata per concordare un appuntamento. Sentito telefonicamente l'Avv. Michele Cianci, amministratore della Bar.S.A., abbiamo concordato un sopralluogo della struttura da parte di un tecnico competente della Bar.S.A. Dopo alcuni rinvii dovuti a precedenti impegni assunti dalla Bar.S.A., finalmente venerdì 8 ottobre c.a. un tecnico incaricato ha effettuato il sopralluogo del solo giardino. Nella mattinata di ieri, 11 ottobre, l'Avv. Michele Cianci mi ha comunicato telefonicamente l'impossibilità di procedere a una pulizia della struttura visti gli alti costi necessari e di ricontattarlo appena avessi avuto una qualche, anche minima, disponibilità finanziaria. La presente per esprimere il mio profondo rammarico per l'accaduto. La situazione in cui versa la Casa di Riposo è nota a tutti: l'ASP non ha denaro in cassa in quanto è ferma, inattiva e questa inattività non fa che aumentarne i problemi rendendo quasi inutile l'ammodernamento e l'ampliamento a cui è stata sottoposta. E' stato di fatto anche ignorato il pericolo che lo stato in cui versa la struttura può creare ai residenti della zona circostante. Prendo atto di questa mancata collaborazione, evidentemente la necessità di riaprire la struttura non è condivisa in egual ragione. In attesa di leggerla in riscontro, deferenti saluti.

Il Commissario Straordinario
Lionetti dott. Giuseppe

Lascia il tuo commento
commenti