Bozza del PUG pubblicata sul sito istituzionale

PUG Barletta, redatto il Piano esecutivo di partecipazione

Procederà secondo un calendario, che andrà di volta in volta comunicato, e prevede dei temi ben precisi

Attualità
Barletta mercoledì 13 ottobre 2021
di La Redazione
PUG
PUG © n.c.

Redatto il Piano esecutivo di partecipazione alla formazione del PUG, che procederà secondo un calendario, che andrà di volta in volta comunicato, e  prevede dei temi ben precisi, cioè:

-La città storica, la città consolidata e la città contemporanea;

-Il patrimonio culturale, materiale e immateriale comunale;

-Il sistema ambientale e paesaggistico (verde comunale);

-La zona agricola;

- La fascia costiera (la fascia demaniale, le litoranee ecc.)

-Le zone produttive ( industria, artigianato, commercio);

-Il sistema infrastrutturale, trasportistico e portuale;

- Welfare.

In riferimento alla pubblicazione sul sito istituzionale, nella sezione Amministrazione trasparente, della bozza del P.U.G., il Piano Urbanistico Generale del Comune di Barletta, il Sindaco Cosimo Cannito ha dichiarato: “Ritengo doveroso precisare quanto segue: la pubblicazione è un ulteriore passo avanti verso la formazione del PUG e un elemento di trasparenza che permette a tutti i cittadini di prendere conoscenza dello strumento urbanistico visto che gli elaborati sono in un numero molto elevato e le tavole piuttosto complesse e può dare a loro e ai portatori di interessi del Piano la possibilità di proporre idee e soluzioni urbanistiche che favoriscano la transizione ecologica e migliorino la qualità della vita economica, sociale e paesaggistica della nostra città. Quindi è un documento aperto che necessariamente dovrà prendere in considerazione le proposte che emergeranno durante le fasi della partecipazione.

Al presidente dell’Ordine degli Architetti vorrei dire che in  occasione degli eventi partecipativi, ai quali spero l’Ordine non vorrà far venir meno il proprio contributo di competenze e visioni del futuro urbanistico della città, nessun protocollo d’intesa si poteva siglare  se per questo era previsto e richiesto un contributo economico, altrimenti tale procedura doveva essere seguita per tutti i portatori di interesse.”

Si ribadisce che sulla rete civica del Comune  comune.barletta.bt.it/amministrazione trasparente, qualsiasi cittadino  può conoscere e prendere visione delle tavole e degli elaborati.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti