Il canone di affitto sarà a carico del Comune

Accoglienza profughi afghani, appello ai cittadini per disponibilità alloggi

La tragedia afghana chiama le Istituzioni ad essere parte attiva in questa emergenza e responsabili della gestione dell'accoglienza sui territori

Attualità
Barletta venerdì 27 agosto 2021
di La Redazione
Profughi afghani
Profughi afghani © web

La rapida avanzata talebana e la violenta repressione contro i collaboratori dell’Occidente e la popolazione afghana ha indotto migliaia di persone a mettersi in fuga dal loro Paese di origine per salvaguardare la propria incolumità personale.

L’Italia ha attivato un ponte aereo al fine di garantire l’ingresso alle categorie di soggetti vulnerabili ed, in particolare, ai rifugiati politici ed alle loro famiglie, bersaglio principale delle ritorsioni dei talebani.

La tragedia afghana chiama le Istituzioni ad essere parte attiva in questa emergenza e responsabili della gestione dell'accoglienza sui territori con un impegno umanitario esplicito e concreto ed un piano di ospitalità degli esuli e dei perseguitati.

Il Comune di Barletta ha espresso la disponibilità ad accogliere i cittadini afghani che necessitano di ospitalità abitativa in quanto, nell'immediato, è urgente evitare una tragedia umanitaria di proporzioni enormi mettendo in salvo da ritorsioni e persecuzioni tutti coloro che, per varie ragioni, sono esposti ai pericoli più gravi sotto il regime dei talebani.

"Questa Amministrazione rivolge, pertanto, ai cittadini barlettani un accorato appello per reperire alloggi disponibili ed idonei ad ospitare temporaneamente cittadini afghani.

Si evidenzia che saranno a carico del Comune di Barletta gli oneri economici relativi al canone di affitto per gli alloggi che saranno messi a disposizione dai privati cittadini.

Si confida nella sensibilità e nella solidarietà dei cittadini barlettani consapevoli che la drammaticità degli eventi che si stanno verificando in Afghanistan chiama tutta la comunità ad un impegno concreto per salvare vite umane dall’integralismo e dalle libertà negate".

Per maggiori informazioni e per ogni comunicazione relativa alla disponibilità di alloggi da locare si prega di contattare i seguenti uffici:

Settore Servizi Sociali

Assistente Sociale dott.ssa Valeria Lanotte

Telefono: 0883/516752

E mail: valeria.lanotte@comune.barletta.bt.it

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 27 agosto 2021 alle 14:20 :

    Il comunicato è ambiguo, si spera non volutamente, e lascia intendere che l'ospitalità sia fatta gratis da famiglie o proprietari di appartamenti. In realtà, come sempre, le Prefetture si faranno carico di tutto, dal cibo al fitto di casa. Con costi a noi per ora sconosciuti. Rispondi a Marco

    Gigi Gusto ha scritto il 29 agosto 2021 alle 06:43 :

    Questi stanno a fare i conti sulla tragedia di milioni di uomini, donne e bambini... Ci vuole un coraggio! Rispondi a Gigi Gusto

  • Giorgio ha scritto il 27 agosto 2021 alle 08:37 :

    Quindi a carico dei cittadini... Sia ben chiaro sarà fatto volentieri ma che non vi venga in mente di aumentarci le tasse che già ci massacrano. Rispondi a Giorgio

    Marco ha scritto il 27 agosto 2021 alle 13:33 :

    Ma quale carico dei cittadini, il Comune pagherà fitto e utenze. Lo hanno detto. Rispondi a Marco

    Giorgio ha scritto il 27 agosto 2021 alle 19:53 :

    E il comune da dove li prende i soldi scusa.? Rispondi a Giorgio

    Marco ha scritto il 28 agosto 2021 alle 11:44 :

    Dalla Prefettura, come sempre.

    Marco ha scritto il 28 agosto 2021 alle 09:34 :

    Basterebbe leggere i giornali sul sistema accoglienza. Il Comune individua gli immobili disponibili e poi le Prefetture pagano alloggio, utenze, assistenza psicologica e medica etc etc. Un bel giro di soldi insomma.

  • Maria P. ha scritto il 27 agosto 2021 alle 08:10 :

    Purtroppo sulla vicenda alloggi in affitto per gli immigrati e i possibili favori agli amici proprietari di immobili sfitti abbiamo capito molto con la indagine Mafia Capitale. Un gran business sul quale è necessario vigilare. Rispondi a Maria P.