Ne dà notizia l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco

Covid, in Puglia al via le vaccinazioni per la classe d'età tra 12 e 15 anni

Si partirà da subito con i pazienti adolescenti fragili affidati alle reti e alle strutture ospedaliere che saranno contattati direttamente tramite le famiglie

Attualità
Barletta venerdì 04 giugno 2021
di La Redazione
Covid, in Puglia al via le vaccinazioni per la classe d'età tra 12 e 15 anni
Covid, in Puglia al via le vaccinazioni per la classe d'età tra 12 e 15 anni © n.c

Partono anche in Puglia le vaccinazioni Anti covid per la classe di età tra 12 e 15 anni. In Puglia si partirà da subito con i pazienti adolescenti fragili affidati alle reti e alle strutture ospedaliere che saranno contattati direttamente tramite le famiglie.

I fragili non in cura negli ospedali saranno programmati tramite i pediatri di libera scelta. Gli studenti 12-15 anni delle scuole medie inferiori saranno infine  contattati tramite gli uffici scolastici regionali.

Ne dà notizia l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco dopo l’arrivo della circolare della struttura commissariale  che regola la materia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 06 giugno 2021 alle 13:27 :

    Sino a ieri l'Aifa aveva sconsigliato il vaccino Astra Zeneca sotto i 60 anni. Non abbiamo capito perché ora viene dato agli adolescenti. Rispondi a Franco

  • Michele Lattanzio ha scritto il 05 giugno 2021 alle 12:27 :

    Un buco per tutti la tangente per pochi Rispondi a Michele Lattanzio

  • Pino Cavani ha scritto il 05 giugno 2021 alle 10:09 :

    over 60 con patologia ancora in attesa della chiamata del medico curante quest'ultimo ancora oggi non ha avuto una dose di vaccino da somministrare ai suoi assistiti fragili,la solita italia al contrario ho deciso di non vaccinarmi più. Che vergogna Rispondi a Pino Cavani

  • Franco ha scritto il 04 giugno 2021 alle 09:32 :

    Ora tocca ai ragazzi? In realtà C'è solo una corsa affannosa per vaccinare chiunque e per esaurire i vaccini quando e se arrivano. Ma il vero problema irrisolto è che mancano all'appello ancora due milioni di anziani. Rispondi a Franco

    Michele Lattanzio ha scritto il 05 giugno 2021 alle 12:29 :

    Mancano all'appello che vuol dire si sono dati alla latitanza? Rispondi a Michele Lattanzio