La nota del consigliere regionale capogruppo PD Filippo Caracciolo

Pubblicata ordinanza balneare 2021 Puglia: la stagione del rilancio

Le norme riportate nell’ordinanza balneare 2021 - afferma Caracciolo - garantiranno uno svolgimento della stagione nel pieno rispetto dell’ambiente e delle norme anti-contagio

Attualità
Barletta venerdì 07 maggio 2021
di La Redazione
Stabilimento balneare
Stabilimento balneare © n.c.
“Mancano ormai pochi giorni all’avvio ufficiale della stagione balneare 2021 previsto per il 15 maggio ed oggi con la pubblicazione dell’ordinanza che ne stabilisce le regole viene fatto un definitivo passo di avvicinamento a quella che deve essere la stagione del definitivo rilancio delle nostre attività ricettive”. Ad intervenire sul tema è il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo.
 
Le norme riportate nell’ordinanza balneare 2021 - afferma Caracciolo - garantiranno uno svolgimento della stagione nel pieno rispetto dell’ambiente e delle norme anti-contagio rappresentando allo stesso tempo la base di ripartenza del nostro turismo. Qualità delle acque e accessibilità delle strutture, garantiranno ancora una volta alla nostra Regione numeri importanti sul fronte dei visitatori”.
 
“A proposito di accessibilità - prosegue il consigliere regionale - il prossimo 28 maggio scadrà il termine per presentare un’istanza di accesso ai 300 mila euro stanziati per il 2021 con cui la Regione Puglia finanzia interventi che assicurino la totale accessibilità e fruibilità alle persone diversamente abili delle spiagge libere previste nel Piano Regionale delle Coste. Tale finanziamento è destinato ai 67 comuni costieri della nostra regione”.
 
“Tale azione - aggiunge il capogruppo PD  - ha già visto negli anni passati la realizzazione di 51 interventi in 37 comuni ed è stata promossa dal vice-presidente della Regione Raffaele Piemontese cui va il mio ringraziamento sia per aver reperito le risorse necessarie a questi interventi che per il grande lavoro di coordinamento svolto nella redazione dell’ordinanza”.
 
“Quella che sta per iniziare - conclude Caracciolo - dovrà essere l’estate della ripartenza della nostra economia con il turismo a fare da traino”.
Lascia il tuo commento
commenti