Con delibera di Giunta

Ampliamento discarica a San Procopio, no dell’Amministrazione comunale

Parere contrario al progetto di ampliamento della discarica per rifiuti speciali non pericolosi in località San Procopio, nelle campagne di Barletta, a un chilometro dal borgo di Montaltino

Attualità
Barletta venerdì 09 aprile 2021
di La Redazione
Discarica San Procopio
Discarica San Procopio © nc

L’Amministrazione comunale, con delibera di giunta approvata nella serata di ieri, ha espresso parere contrario al progetto di ampliamento della discarica per rifiuti speciali non pericolosi in località San Procopio, nelle campagne di Barletta, a un chilometro dal borgo di Montaltino.

Il progetto di ampliamento presentato dalla ditta Daisy srl, avrebbe riguardato una cava dismessa funzionalmente connessa a quella esistente per realizzare un nuovo volume di abbancamento dei rifiuti e consentire all’azienda di operare senza soluzione di continuità al termine della vita utile del lotto esistente, incrementando la quantità di rifiuti speciali non pericolosi attualmente conferibili, portandolo da 374 t/giorno a 600 t/giorno.

Tale ampliamento, infatti, confligge con il contesto agricolo e paesaggistico in cui l’ampliamento dovrebbe avvenire nonché con gli indirizzi politico – amministrativi del sindaco Cosimo Cannito e del suo esecutivo di governo, che hanno posto quali priorità la tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

“Questa Amministrazione comunale – hanno detto il sindaco e l’assessore all’Ambiente Ruggiero Passero – promuove sin dal suo insediamento azioni e politiche a tutela del territorio e dei cittadini e tale ampliamento, su istanza di un privato al fine di perseguire i suoi interessi, se pure legittimi, risulta in assoluto contrasto con il maggiore e preminente interesse pubblico, che è quello di prevenire e scongiurare qualsiasi forma di inquinamento ambientale e di vivere in un territorio che venga rispettato nelle sue vocazioni e nelle qualità e bellezze paesaggistiche che esprime. Tale ampliamento comprometterebbe tutto ciò!”.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gioacchino del negro ha scritto il 09 aprile 2021 alle 12:15 :

    Gia in quella cava ci mettono tana schifezza ogni giorno pari a 374 tonnellate al giorno, oraa vogliono metterne 600 tonnellate al giorno. i rifiuti speciali provengono dalla ex ILVA di Taranto cosi mi e stata data la notizia molto tempo fa' . Che schifo ,che vergogna avere una bomba ecologica a ridosso di Barletta Rispondi a gioacchino del negro