Progetto di valorizzazione e solidarietà

Piazza Plebiscito, la piazza della comunità e dell’inclusione sociale

Tutte le aiuole che circoscrivono la Piazza, 79 oltre quella centrale, sono state state dissodate e adesso accolgono oltre 3000 bulbi di narcisi, giacinti, tulipani, iris, oltre a campanule, ciclamini e a tante altre piante

Attualità
Barletta domenica 17 gennaio 2021
di La Redazione
Piazza Plebiscito
Piazza Plebiscito © nc
I lavori di manutenzione della piazza Plebiscito procedono celermente. L'ecosistema della vasca in cui si erge la colonna di macigni che sostiene la statua della Madonna è in fase di progressione. Muschi e licheni sono tornati a vegetare sulle rocce, insieme alle piante acquatiche di diversa natura (ninfee, fior di loto, piante ossigenanti, piante galleggianti, piante palustri e piante per fitodepurazione) che in questi giorni sono state messe a dimora. "Al riguardo ringraziamo di cuore la Polizia Municipale di Barletta per la donazione di alcune piante tra cui degli splendidi papiri", commenta Cosimo Matteucci dell'Ambulatorio Popolare. .
La vasca  si sta quindi finalmente  trasformando in un bellissimo laghetto biologico, e sarà presto in grado di poter accogliere della fauna, a cominciare dai primi pesci rossi.
 
Per quanto riguarda le aree verdi,  tutte le aiuole che circoscrivono la Piazza, 79 oltre quella centrale, sono state state dissodate e adesso accolgono oltre 3000  bulbi di narcisi, giacinti, tulipani, iris, oltre a campanule, ciclamini e a tante altre piante tra cui edere, bouganville, gelsomini, viti canadesi, gerani e piante grasse senza spine che ci sono state donate dalla comunità cui siamo estremamente grati. 
 
Ma l’adozione della piazza non è solo un'attività di recupero urbano: è un progetto  che intreccia mutualismo, inclusione sociale e  tutela dell'ambiente e dei beni comuni che vede il coinvolgimento, oltre che dei volontari dell’Ambulatorio popolare di Barletta – Odv, anche delle persone che frequentano e vivono la Piazza per diversi motivi. 
"Abbiamo fatto riunioni con tutti loro, persone di origine africana, balcanica e italiana,  ricevendo  grandissimo sostegno, entusiamo e partecipazione. Ognuno si è reso disponibile a partecipare alle attività di manutenzione: dalla zappettatura delle aiuole alla potatura degli arbusti, dalla rasatura e rastrellatura dei prati alla pulizia degli stessi, della vasca e dei viali.
 
In questo modo tutte queste persone, in questo periodo  di grave crisi econonomica innescata da quella sanitaria, hanno voluto ricambiare l'aiuto e la solidarietà ricevuta dalla comunità barlettana (dall’inizio della pandemia sono quasi 4000 le buste alimentari che l’Ambulatorio popolare di Barletta - OdV ha distribuito ad altrettanti nuclei familiari). 
 
Per queste persone e per tutti noi la Piazza Plebiscito è diventata il luogo simbolo della gratitudine, il luogo simbolo della solidarietà.
 
Grazie, grazie di cuore a tutti e tutte coloro che ci stanno aiutando in questa opera anche con le donazioni economiche con cui stiamo riuscendo a finanziare questo grande progetto. 
Nessuno resti indietro, nulla rimanga come prima".
Lascia il tuo commento
commenti