Il fatto

Barsa, rimosse lastre di amianto in Via Dimiccoli e in via Minervino

L'amministratore unico Luigi Fruscio:«Tempi di intervento condizionati dalla chiusura estiva degli impianti di smaltimento»

Cronaca
Barletta domenica 30 agosto 2015
di La Redazione
Rimozione dell'amianto
Rimozione dell'amianto © n.c.

L’amministratore unico della Barsa Luigi Fruscio interviene su rimozione di amianto effettuato a Barletta nella zona tra Via Giuseppe Marchisella, Via Monsignor Angelo Raffaele Dimiccoli e via Don Michele Tatò.

«Il cumulo di rifiuti pericolosi, oggetto di numerose segnalazioni, è stato rimosso Venerdì 28 Agosto 2015. La prima segnalazione - fa sapere l’amministratore unico di Bar.S.A. Luigi Fruscio - relativa al ritrovamento di alcune buste di materiali contenenti amianto (lastre di eternit) in via Monsignor Dimiccoli angolo via Marchisella ed in via Minervino presso l’incrocio con via dei Salici è giunta all’azienda dal Comando di Polizia Locale il 7 Agosto 2015. Nella stessa data, l’ufficio Ambiente ha incaricato Bar.S.A. di provvedere alla messa in sicurezza dell’area e ad attivare la procedura di legge per la rimozione dell’eternit rinvenuti. Bar.S.A. si è attivata rivolgendosi ad una ditta autorizzata alla gestione dei suddetti rifiuti speciali per l’avvio dell’iter di legge. Martedì 11 Agosto 2015 è stata inviata al competente ufficio SPESAL dell’ASL BAT la notifica redatta per l’esecuzione dei lavori comportante l’esposizione all’amianto ai sensi dell’art. 250 del D. Lgs. 81/2008. Le procedure prevedono l’analisi chimico-fisica di un campione rappresentativo dei manufatti; la predisposizione di un piano di sicurezza, presentato al competente ufficio dell’ASL BAT; la rimozione dei manufatti previo trattamento preliminare con prodotti incapsulanti, confezionamento, carico, trasporto e smaltimento. La chiusura estiva degli impianti autorizzati allo smaltimento, in aggiunta alla particolare procedura di legge prevista per i suddetti lavori di rimozione, ha comportato un rallentamento dell’intera procedura completata con la bonifica del suolo circostante con idonei prodotti».

Lascia il tuo commento
commenti