Opportunità di lavoro

“Botteghe di Mestiere”: tirocini di inserimento lavorativo a 500 euro mensili

Sono 539 i tirocini previsti per Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Attualità
Barletta sabato 06 febbraio 2016
di La Redazione
italia lavoro
italia lavoro © n.c.

Per favorire l’inserimento occupazionale di giovani in stato di disoccupazione/inoccupazione, Italia Lavoro, ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha ideato ed attuato il Programma S.P.A.  – Sperimentazioni di Politiche Attive (Botteghe). Lo rende noto Assoimprese Barletta, di cui è presidente Francesco Filannino.

L’avviso pubblico Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione finanzia “Progetti di Bottega” che prevedono l’attivazione di un numero complessivo di 934 percorsi di tirocinio di inserimento/reinserimento. 

Tipologie

I Progetti di Bottega che potranno essere presentati dovranno appartenere a due tipologie:
• Botteghe “settoriali”: Botteghe attivate in una logica di settore, coinvolgendo aziende integrate in senso orizzontale che operano allo stesso stadio di un ciclo produttivo;
• Botteghe “di filiera”: attivate in una logica di filiera coinvolgendo, cioè, aziende integrate in senso verticale. 

Requisiti

Possono partecipare anche aziende operanti nell’artigianato digitale, che impieghino tecnologie digitali per la fabbricazione di nuovi prodotti o per lo sviluppo di processi produttivi non convenzionali, con particolare riferimento a:
• modellizzazione e stampa 3D
• strumenti di prototipazione elettronica avanzata e software dinamici
• tecnologie di “open hardware”
• lavorazioni digitali quali il taglio laser e la fresatura a controllo numerico. 

Ogni Progetto di Bottega dovrà prevedere l’inserimento di un numero di tirocinanti compreso tra un minimo di 7 ed un massimo di 10. Tutti i tirocini dovranno concludersi entro il 31 marzo 2017. 

I Progetti possono essere presentati da raggruppamenti costituiti o costituendi, formati da un soggetto promotore dei tirocini (Soggetto Promotore) e da una o più aziende ospitanti i tirocini stessi (Soggetto Ospitante).  

Retribuzione
     
Al Soggetto Promotore che erogherà almeno 3 ore di tutoraggio organizzativo mensile a ciscun tirocinante, sarà riconosciuto un contributo per l’attività di gestione dello svolgimento del tirocinio. Il contributo massimo riconoscibile per ciscun percorso di tirocinio della durata
complessiva di 6 mesi è pari ad € 500,00 (cinquecento/00) al lordo delle ritenute di legge.

Al Soggetto Ospitante, che erogherà almeno 8 ore di tutoraggio mensili a ciscun tirocinante, sarà riconosciuto un contributo per l’attività di tutoraggio aziendale. L’importo massimo riconoscibile per le 8 ore di attività è pari ad €  250,00 (duecentocinquanta/00) mensili al lordo delle ritenute di legge. 

In favore dei tirocinanti è prevista una borsa di tirocinio (indennità di partecipazione) erogata da Italia Lavoro, per un importo di € 500 al mese al lordo delle eventuali ritenute di legge, per un massimo di complessivi € 3.000 lordi per tutto il semestre di tirocinio.

I tirocini, della durata di sei mesi, saranno così suddivisi:

539 tirocini in Botteghe in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;

395 tirocini in Botteghe nelle restanti Regioni.

Le candidature dovranno pervenire a Italia Lavoro S.P.A, entro e non oltre le 12 dell’8 marzo 2016.

Lascia il tuo commento
commenti