Al via gli eventi per le festività natalizie a Barletta

"L'albero più Bellino" di Natale pronto a illuminarsi in piazza Monte di Pietà

Venerdi 6 dicembre alle ore 19 accensione ed inaugurazione del "BuonataleBarletta 2019"

Attualità
Barletta lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
L'albero più Bellino
L'albero più Bellino © BarlettaLive.it

Dopo mesi di preparativi, prenderà finalmente forma il filo che unisce Trivento a Barletta, un albero realizzato con la tecnica del " granny square" (i quadretti della nonna ad uncinetto).

Armonioso, colorato e inimitabile si illuminerà tra i suoi cittadini, inaugurando simbolicamente lo spirito delle feste natalizie e battezzando il rapporto con questo filo di rete solidale.

L'albero alto 7 metri, 3 di circonferenza e ricoperto da 1630 mattonelle di lana colorate realizzate interamente a mano, riscalderà l'intera città. Non si tratta di un albero qualsiasi, ma di un albero sui generis realizzato in Puglia, quindi una vera e propria opera d'arte di cui andare fieri .

Il progetto, vissuto sia come una sfida e sia come un ritorno alle vecchie tradizioni, è partito dalla professoressa Maria Rosaria Cavaliere responsabile dell’Associazione culturale e creativa “IMPARARE A CREARE “.

Lei stessa dice:" Ho appreso dell'esistenza di questo progetto dal titolo “ Un filo che unisce Trivento a .....” , in rete e più leggevo informazioni e più mi interessava ricreare tutto questo nella mia città. Da anni promuovo iniziative di ritorno alle tradizioni e questa mi dicevo, sposa benissimo con le finalità del mio centro. Così ho creato un annuncio virtuale e nel giro di poche ore ho ricevuto tantissime risposte, trasformatesi in una rete di volontarie provenienti da diverse città pugliesi. Ogni giorno prima di tutto donne, poi mamme, nonne, casalinghe, maestre hanno prestato il loro tempo e la loro creatività lavorando la lana. È stato entusiasmante vedere come ciascuna di loro abbia ritagliato nella propria giornata il tempo per poter realizzare ogni singola Piastrella. Per tutte noi queste piastrelle sono tradizione, passato, futuro, impegno, duro lavoro, forza, sorrisi e unione.

È proprio l'unione il fine di questo filo, cioè mobilitare donne con vite diverse a cooperare per uno stesso obiettivo. Quindi volevo ringraziare tutte queste donne, perché senza di loro “L’albero più Bellino” non poteva realizzarsi. Ringrazio l'amministrazione Comunale, la ditta Bellino Rottamazione, Mir manifatture e soprattutto l'editore di Barlettalive, Ruggiero Pedico che sin dall'inizio di questa avventura mi è stato di enorme supporto. Ciascuno di loro ha contribuito al successo di questa opera d’arte che la città di Barletta si fregia di esporre".

Ricordiamo così con grande soddisfazione l'inaugurazione che si terrà il giorno 6 dicembre in Piazza del Real monte di Pietà, ore 19,00 invitando cittadini barlettani ed associazioni, ad assistere a questo evento presentato dal giornalista Giacomo Caporusso.

Progetti come questo sono l'esempio che unendo la propria forza, i propri interessi e il proprio tempo si possono creare fini sociali che sopperiscono ogni distanza. Non si è mai così tanto lontani se a separarci sono confini geografici e non confini valoriali.

Lascia il tuo commento
commenti