Campionati di Volley

Pallavolo, ennesimo scivolone per la Red Fox Volley Barletta

L'ASD A piedi liberi Red Fox Volley Barletta è stata costretta alla resa , per 3 set a 0, sul campo del San Giovanni Rotondo (Fg)

Volley
Barletta venerdì 15 dicembre 2017
di Cosimo Sguera
Red Fox Volley Barletta
Red Fox Volley Barletta © n.c.

Sabato 9 e domenica 10 dicembre scorsi si è disputata la sesta giornata di andata dell'attività agonistica regionale maschile sotto l'egida della FIPAV.

Nel Campionato di Prima Divisione (girone A), l'ASD A piedi liberi Red Fox Volley Barletta è stata costretta alla resa , per 3 set a 0, sul campo del San Giovanni Rotondo (Fg), fanalino di coda di questa Serie insidiosa.

Falcidiato dagli infortuni, il sodalizio barlettano è stato costretto a fare scendere in campo le giovani leve, inequivocabilmente encomiabili per l'impegno profuso ma tecnicamente inadeguate al confronto agonistico con avversari di ben altra caratura.Ciò nonostante, in una situazione di assoluta emergenza (assenza di palleggiatori nel team Red Fox Volley) ha brillato il giovane under 18 Rosario Dibenedetto, autore di una prestazione superlativa.

"Una rondine non fa primavera" e la capitolazione della compagine barlettana è stata davvero inevitabile.L'innesto, nella terza frazione di gioco, dell' esperto Fabrizio Lanzone (costretto a ricoprire l'inconsueto ruolo di palleggiatore per le indisponibilità testé menzionate) ha riacceso,sia pure per pochi minuti, le speranze di una squadra, quella barlettana, punita severamente dalle assenze più che dai meriti avversari.

A seguito della batosta rimediata a San Giovanni Rotondo(Fg), la Red Fox Volley Barletta è scivolata in ultima posizione con la magra consolazione di due gare da recuperare.14 - 25, 12 - 25, 23 - 25 : questo lo score di un match da archiviare, anzi da dimenticare nel più' breve tempo possibile.

Il recupero, in tempi ragionevoli, dei pallavolisti infortunati consentirà alle "volpi rosse" di tornare ad esprimere l'effettivo potenziale tecnico e, soprattutto, di allontanarsi in tutta fretta dai "piani bassi" della classifica.


Lascia il tuo commento
commenti