Alla Multisala Paolillo

"Caravaggio - L'Anima e il Sangue": al cinema l'arte e l'irrequietezza del pittore lombardo

Artista geniale e contraddittorio Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, più di ogni altro ha raccolto in sé luci ed ombre, generando opere sublimi e di grande impatto emotivo

Spettacolo
Barletta giovedì 15 febbraio 2018
di La Redazione
Caravaggio, il film
Caravaggio, il film © nc


Artista geniale e contraddittorio Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, più di ogni altro ha raccolto in sé luci ed ombre, generando opere sublimi e di grande impatto emotivo.

“Caravaggio – L’Anima e il Sangue” in programma martedì 20 febbraio e mercoledì 21 alla Multisala Paolillo (ore 19.30 e ore 21.45) offe un particolarissimo excursus narrativo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune delle sue produzioni più note: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta.

Una esperienza cinematografica senza precedenti, una approfondita ricerca documentale affidata alla consulenza scientifica di Claudio Strinati (storico dell’arte esperto del Caravaggio), e arricchita dagli interventi di Mina Gregori (Presidente della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi) che fornisce alcune letture personali delle opere dell’artista e di Rossella Vodret (curatrice della mostra “Dentro Caravaggio” a Palazzo Reale a Milano) che illustra i risultati dei più recenti studi sulla tecnica pittorica dell’artista.

La voce dell’io interiore di Caravaggio è del talentuoso Manuel Agnelli. Il film diretto da Jesus Garces Lambertè stato girato in formato Cinemascope 2:40 che determina una visione più allungata delle immagini, simile ad una tela, ed è una delle prime produzioni in Italia realizzate in 8K, formato che permette di percepire la singola pennellata e carpire dettagli delle opere non visibili ad occhio nudo.

La contemporaneità dell’animo di Caravaggio viene restituita nel film da scene fotografiche e simboliche ambientate in un contesto moderno ed essenziale con scelte visive di grande impatto emotivo che evidenziano i tormenti e le inquietudini dell’artista: la costrizione, la ricerca della libertà, il dolore, la passione, l’attrazione per il rischio ma anche per la misericordia, fino alla richiesta di perdono e redenzione.

“Caravaggio – L’Anima e il Sangue” ha ottenuto il riconoscimento del MIBACT – Direzione Generale Cinema, il Patrocinio del Comune di Milano ed è stato realizzato in collaborazione con il Palazzo Reale e con il Centro Televisivo Vaticano con il supporto di Malta.

Lascia il tuo commento
commenti