Campionato di calcio

Barletta 1922, travolto il Pro Italia Galatina: salvezza ipotecata

Il Barletta si sbarazza facilmente della squadra ospite con un perentorio 9-0

Calcio
Barletta lunedì 16 aprile 2018
di Ruggiero Rutigliano
Barletta 1922 - Pro Italia Galatina
Barletta 1922 - Pro Italia Galatina © Asd Barletta 1922

Vittoria dilagante con il Pro Italia Galatina e salvezza ipotecata per il Barletta che si sbarazza facilmente della squadra ospite con un perentorio 9-0.

All’interno di un “Manzi-Chiapulin” pressochè gremito per effetto della lodevole iniziativa societaria (ingresso gratuito) i biancorossi hanno vita facile sui salentini, ad onor di cronaca rimaneggiati e da tempo in campo con i prodotti del settore giovanile.

Nove reti e sette marcatori diversi per gli uomini di Cinque che aprono le danze al 2’ con il tap-in di Grazioso, il quale poco dopo fa da sponda per capitan Ola per l’immediato raddoppio.

All’8’ il colpo di testa di Trotta ed al 14’ la rete di Milella mettono di fatto in cassaforte il parziale, arrotondato col passare dei minuti: al 20’ Milella serve Tommasi che conclude sul primo palo calando il pokerissimo; i biancorossi quindi dilagano con Laboragine ed ancora con Trotta che firma la doppietta personale al minuto 26 prima che la rete di Lieggi al 32’ mandi le due compagini all’intervallo sull’8-0.

Girandola prevedibile di cambi ed esordi nella ripresa tra le fila biancorosse che chiudono definitivamente la pratica all’88’ con Tommasi dal limite dell’area per il 9-0 finale.

Domenica prossima con la trasferta di Bisceglie con l’Unione Calcio calerà il sipario sulla regular season e verranno ufficializzati i primi verdetti, la speranza è che i biancorossi non debbano essere coinvolti in strani incroci di playout e/o costretti ad attendere la conclusione del torneo nazionale Dilettanti per ottenere l’assoluta tranquillità, tuttavia stante gli ultimi aggiornamenti burocratici la piazza dovrebbe poter dormire sonni tranquilli in merito.

BARLETTA 1922 – PRO ITALIA GALATINA 9-0

BARLETTA 1922: Cristallo (84’ Volpe), Diterlizzi, Grazioso (38’ Addario), Ola (57’ Torraco), Varola, Cicerelli (60’ Peres), Milella, Lieggi, Laboragine (67’ Kourouma), Tommasi, Trotta. A disposizione: Grumo, Saani. Allenatore: Cinque.

PRO ITALIA GALATINA: Greco, Colazzo, Dellatti, Murciano (1’ st Bramato), Minafra (55’ Alemanni); Marra, Lezzi (70’ Solidoro), C. Cambó (64’M. Cambó), Valente, Rosato, Vantaggiato (78’ Skera). A disposizione: Solidoro, Zizzari. Allenatore: Coluccia.

Note: reti di Grazioso al 2’, Ola al 5’, Trotta all’8’, Milella al 14’, Tommasi al 20’, Laboragine al 24’, Trotta al 26’, Lieggi al 32’, Tommasi all’88’.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele Rinella ha scritto il 16 aprile 2018 alle 14:05 :

    Non so se sia salvezza raggiunta per dei calcoli con retrocessioni dalla serie D; ad ogni modo domenica bisogna onorare il calcio e dare una ultima soddisfazione a noi tifosi. Ieri al Manzi ho assistito a un infortunio mancato di una ragazza nell'alzarsi da una sedia che si è letteralmente divelta mentre scendeva dai gradini. Quest'anno noi tifosi e i cronisti sportivi hanno dovuto subire l'oltraggio di uno stadio non stadio. Una reale VERGOGNA CITTADINA. Speriamo che il prossimo Sindaco e la futura giunta abbiano a cuore la dignità dei pochi reali tifosi rimasti e il rispetto per una città che non merita questo oltraggio senza il PUTTILLI. Rispondi a Michele Rinella