Campionati di Tennistavolo

Tennistavolo, l'ACSI ONMIC Lamusta ai Campionati Regionali Veterani

La stagione della Federtennistavolo si conclude il 30 giugno di ogni anno solare

Altri Sport
Barletta venerdì 22 giugno 2018
di Cosimo Sguera
Acsi Onmic Lamusta Barletta
Acsi Onmic Lamusta Barletta © nc

Domenica 23 giugno andrà in scena il "penultimo atto" dell'attività agonistica individuale targata FITET, non l'ultimo in programma sette giorni più tardi. Prima di passare ad analizzare l'evento testé menzionato è quanto mai opportuno sottolineare che la stagione della Federtennistavolo si conclude il 30 giugno di ogni anno solare e, dettaglio non trascurabile, riparte il "giorno successivo". Il calendario agonistico del pongismo italiano è talmente intriso di impegni da non consentire le "pause balneari" calendarizzate in quasi tutte le Federazioni Sportive Nazionali.

Tornando alla gara di domenica 23 giugno, la città di Casamassima (Ba) ospiterà i Campionati Regionali Individuali Veterani validi per l'assegnazione del relativo Titolo.

Un gran numero di giocatori, in rappresentanza di tutti i sodalizi operanti sul territorio regionale, si dara' battaglia senza esclusione di colpi nella speranza di conseguire un piazzamento di prestigio o, come nel caso delle racchette "più' valenti", di puntare senza esitazione al podio. Se un sodalizio, la Polisportiva ACSI ONMIC Barletta ( mirabilmente supportata dagli sponsors Ottica Lamusta e Terrapulia), da ben 37 anni è presente a tutti gli eventi individuali calendarizzati dalla FITET, non siamo dinanzi ad un'episodica partecipazione agonistica ma quasi certamente difronte ad ad una programmazione seria, capillare, competente e finalizzata allo sviluppo di uno sport ,tutt'altro che minore, praticabile a qualsivoglia età.

Nell'intento di onorare la consolidatissima tradizione, la società sportiva barlettana non si presenterà ai "nastri di partenza" dei Campionati Regionali Veterani con un esercito di "vecchie volpi" ma riporrà le legittime speranze di un prestigioso risultato nel suo atleta più esperto, più completo a livello tecnico, più temibile agonisticamente. Sarà infatti Maurice Rotondo, il valentissimo pongista Italo - francese tornato a vestire la maglia del club barlettano dopo nove anni di assenza, a difendere i colori dell'ACSI ONMIC Lamusta in una manifestazione agonistica, quella in programma domenica 23 giugno, che si preannuncia particolarmente insidiosa.

Pur essendo la testa di serie n. 2 del prestigioso evento, Rotondo non ama "sognare ad occhi aperti" e, con un garbo davvero incomparabile, resta con i piedi per terra.

Alla non più verde età di 55 anni, anche se in possesso di un ineguagliabile bagaglio tecnico che gli ha consentito di conseguire (con la casacca dell'ACSI Ottica Lamusta Barletta) uno straordinario quarto posto nel Campionato Nazionale Maschile a Squadre di Serie C1, il giocatore Italo - francese sa benissimo che non è facile "raggiungere il traguardo" di una gara così impegnativa a livello psico-fisico e ribadisce la volontà di mantenere un profilo rigorosamente basso.

In segno di assoluto rispetto anche il club di appartenenza ( che nelle precedenti edizioni di questi Campionati Regionali Individuali tante gratificazioni e altrettanti Titoli ha raccolto) ritiene opportuno non compiere voli pindarici e assumere, altresi', un atteggiamento di assoluta umiltà oltrecheéd'incondizionata stima nei confronti di qualsivoglia avversario.

La scelta societaria del motto "PER ASPERA AD ASTRA" è tutt'altro che casuale!


Lascia il tuo commento
commenti