Campionati di Tennistavolo

Tennistavolo, impegno nazionale e regionale per l'Acsi Onmic Lamusta Barletta

A Vasto e Casamassima

Altri Sport
Barletta venerdì 15 settembre 2017
di Cosimo Sguera
Tennistavolo
Tennistavolo © nc

La stagione agonistica targata FITET propone, nell'imminente week - end, manifestazioni riservate all'attività individuale, sia in ambito nazionale che regionale.

Sabato 16 settembre la città di Vasto (Ch) ospiterà il Torneo Nazionale Individuale Open. Ben otto le gare in programma ed oltre 200 i pongisti che raggiungeranno la citta' abruzzese per conseguire un piazzamento prestigioso o per conquistare l'ambito podio. Rispettando una tradizione che si perpetua da oltre trent'anni, la Polisportiva ACSI ONMIC Lamusta Barletta prendera' parte al prestigioso evento, iscrivendo il Presidente ala gara di Singolare Maschile N.C. - 1500.

Benche' "limitato" da una fastidiosa epicondilite che lo sta mettendo a dura prova da ben nove mesi, il massimo dirigente del sodalizio sportivo barlettano partecpera' alla gara suindicata senza velleita' alcuna ma con adeguata determinazione, con assoluto rispetto di qualsivoglia avversario e con la consapevolezza di un bagaglio tecnico,il proprio, quantomeno degno di menzione.

Con presupposti siffatti il Presidente non sognera' traguardi irraggiungibili ma fara' l'impossibile per offrire una prestazione che non passi inosservata su un palcoscenico nazionale d'indiscusso prestigio.

Nello stesso week-end, ovvero nei giorni 16 e 17 settembre, la citta' di Casamassima ospitera' il 1^ Torneo Regionale Individuale di Quarta Categoria, prova di ammissione ai Campionati Italiani in programma a Terni nel giugno 2018.

Nella localita' del Sud Barese cento "racchette", provenienti da ogni dove della Regione, si daranno battaglia "senza esclusione di colpi" nel tentativo, tutt'altro che agevole, di portare a casa un risutato gratificante o,nella migliore delle ipotesi, di rientrare nel ristretto novero delle teste di serie che comporranno il Tabellone eliminatorio dei Campionati Italiani prima citati. Anche in questa manifestazione non potra' mancare una nurtita rappresentativa dell'ACSI ONMIC Lamusta Barletta, composta da Maurice Rotondo, Dominique Straniero, Francesco Li Bergolis,Giuseppe Damato, Mario Sardella e Vincenzo Sansonne.

Occhi puntati sul pongista italo - francese Rotondo,tornato a vestire la maglia del club barlettano dopo nove anni di assenza.L'elevatissima caratura tecnica e la straordinaria signorilita' in campo sono armi micidiali che il transalpino potra' sfoderare in qualsivoglia momento e contro qualsivoglia avversario.

Dopo la prestazione deludente offerta a Vieste (Fg), la giovane promessa Francesco Li Bergolis (new entry dell'ACSI ONMIC Lamusta nella corrente stagione) combattera' ,come un leone inferocito, per offrire una prova inconfutabile del suo potenziale tecnico.
Giuseppe Damato, reduce dal memorabile trionfo all'Open Nazionale svoltosi a Vieste, non ha la presunzione di centrare ancora una volta il podio ma vuole rassicurare gli osservatori sulle proprie condizioni psico-fisiche, soprattutto in vista della partecipazione al Campionato Nazionale a Squadre di Serie C1.Dopo una capillare preparazione preagonistica, Dominique Straniero scendera' in campo per il suo primo impegno in questa nuova stagione.Dodici mesi or sono,in questa stessa manifestazione, il talentuoso pongista dell' ACSI ONMIC Lamusta consegui' un'inattesa medaglia di bronzo.Lascia ben sperare l'invidiabile condizione del quindicenne Mario Sardella, terzo classificato all'Open Nazionale,svoltosi a Vieste(Fg) due settimane or sono.

Enzo Sansonne e', senza ombra di dubbio, un giocatore in possesso d'infinita esperienza agonistica. Avvalendosi di quest'innegabile qualita', il pongista tranese,in forza al club barlettano, vendera' cara la pelle nel tentativo di conferire indelbile lustro al sodalizio di appartenenza.

I due palcoscenici presi in considerazione, quello nazionale di Vasto e quello regionale di Casamassima, potrebbero dispensare ancora gratificazioni agonistiche al sodalizio barlettano, "vaccinato" da ben 37 anni contro le performances negative.


Cosimo Sguera.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette