La nota politica

Canale H e collettore D, pubblicata la manifestazione di interesse per i progetti dei lavori

"Importantissimi interventi che hanno notevoli risvolti ambientali"

Politica
Barletta sabato 17 marzo 2018
di La Redazione
canale H
canale H © nc

È stata pubblicata la manifestazione di interesse per la progettazione del Canale H e del Collettore D, opere di riqualificazione e rigenerazione territoriale dell’ambito costiero della Provincia di Barletta-Andria-Trani rientranti nelle attività previste da realizzare nella città di Barletta. "Ricordo che l’insieme delle opere con gli interventi che interesseranno i comuni di Barletta, Trani, Bisceglie e Margherita di Savoia sarà reso possibile tramite il finanziamento complessivo pari a 15 milioni di euro ricevuto grazie al mio interessamento politico”, commenta il consigliere regionale Filippo Caracciolo.

“In particolare si tratta dell’Avviso di indagine di mercato per l'affidamento di servizi tecnici di redazione della progettazione definitiva-esecutiva-coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ‘Realizzazione di un impianto per trattamento delle acque di prima pioggia finalizzato a migliorare la qualità delle acque balneabili. (STRALCIO D - 1° TRATTO - PORTO)’ e dell’Avviso di indagine di mercato per l'affidamento di servizi tecnici di redazione della progettazione definitiva- esecutiva-coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ‘Lavori di riqualificazione paesaggistica del litorale di Barletta come frontiera ecologica attraverso la realizzazione di un impianto per il trattamento delle acque di prima pioggia finalizzato a migliorare la qualità delle acque balneabili e comprensivo della sistemazione del tratto terminale del canale H interessato da fenomeni di erosione costiera ed insalubrità dell'intera fascia costiera - (stralcio H litoranea di Ponente). Importantissimi interventi che hanno notevoli risvolti ambientali e soprattutto mettono la città di Barletta nelle condizioni di puntare a risultati storici perseguendo obiettivi come la qualità e del nostro mare e delle nostre coste. Affrontare e risolvere annose questioni come quelle che riguardano il Canale H ed il Collettore D diventa altresì determinante per facilitare lo sviluppo economico e turistico della città”.

Lascia il tuo commento
commenti