Dal mondo della scuola

“ PON..iamoci efficacemente in comunicazione”, evento conclusivo presso l'IC "Mennea"

Filo conduttore la Comunicazione sviluppata attraverso svariati linguaggi

Cultura
Barletta martedì 12 giugno 2018
di La Redazione
Pon Comunicazione
Pon Comunicazione © nc

Oggi, martedì 12 giugno, alle ore 17:00, nell’auditorium del plesso di via Donizetti avrà luogo l’ evento per la manifestazione conclusiva per la socializzazione degli esiti del PON attuato nel corrente anno scolastico per gli alunni della Scuola Primaria e secondaria di primo grado dell’istituto Pietro Mennea.

Gli otto moduli, aventi il codice 10.1.A-FSEPON-PU2017-18 hanno avuto come filo conduttore la Comunicazione sviluppata attraverso svariati linguaggi: quello naturale, visivo, corporeo, musicale, giornalistico, emozionale, mediatico e tecnologico.

Si è parlato di empatia tra uomo e animale e con l’ambiente circostante con i moduli di zooantropologia didattica, yoga e terapia del cavallo per una consapevole integrazione uomo, ambiente e animale e per favorire le competenze relazionali e socio-culturali.

Incrementare e consolidare le competenze linguistico- espressive è stato tra gli obiettivi dei moduli di psicomotricità funzionale, del teatro e della web radio.

Il coding, per i più grandi della scuola Secondaria di primo grado, ha incrementato le competenze tecnologiche e lo sviluppo computazionale favorendo, altresì l’approccio alla scuola Secondaria di secondo grado.

Non per ultimi, sono stati i genitori protagonisti del modulo di yoga, organizzato per favorire e consolidare il ponte tra scuola- famiglia, elemento essenziale per la crescita culturale e critica delle nuove generazioni.

Si auspica che la progettualità attuata possa contribuire all’acquisizione dell’autostima del pensiero critico necessari per districarsi nel ginepraio degli innumerevoli messaggi specifici della società multietnica e super veloce e conservare, nel contempo, il contatto con il proprio mondo interiore e con le radici del territorio.

La tecnologia, non è una panacea per risolvere i malanni della società, o per garantirne il progresso, essa deve restare al servizio dell’uomo, di quell’istruzione che rimane frutto di esempi, di insegnamenti che solo il mondo della scuola con il patto di alleanza con la famiglia possono costruire all’insegna della consapevolezza e di una cittadinanza attiva.

Si ringrazianole docenti Tutor, gli esperti esterni, l’Amministrazione Comunale, le Associazioni culturali, i genitori e il personale Ata.

Lascia il tuo commento
commenti